Come lavare il gatto: consigli per fargli il bagno

da , il

    Come lavare il gatto: consigli per fargli il bagno

    Il gatto è un animale domestico che possiedono molte famiglie, ma molti di questi animali sono acerrimi nemici dell’acqua. Il mito da sfatare è che nonostante al gatto non piaccia l’acqua sarebbe bene lavarlo lo stesso. Se lasciate il vostro gatto libero di circolare per il quartiere sicuramente quando tornerà a casa non sarà per nulla pulito, a causa della terra, della fuliggine e magari per l’incontro con altri gatti. Anche se il vostro amico a quattro zampe vive sempre in casa può accadere che si sporchi e quindi sarà necessario intervenire con un bel bagno. Qui di seguito vi consiglierò come lavare il gatto in modo corretto e senza infastidirlo troppo.

    Se possedete un gatto in casa dovrete preoccuparvi di prendervi cura anche del suo pelo, quindi il primo consiglio che posso darvi è quello di recarvi al supermercato o in un negozio di animali per acquistare un pettine, una spazzola ed uno shampoo apposito per il lavaggio. Dato che il gatto può essere lavato circa due volte all’anno, potrete reperire della schiuma detergente per il tempo che intercorre tra un bagnetto e l’altro. La cosa migliore sarebbe quella di lavare il vostro gatto in estate in modo che non abbiate bisogno di utilizzare il phon per asciugarlo perchè il gatto associa il rumore del phon acceso ad un soffio, quindi gli darebbe molto fastidio. Prima di iniziare a lavare il vostro gattino dovrete pettinarlo e spazzolarlo per eliminare nodi e pelo morto. Successivamente insaponate il fondo del lavandino rendendolo scivoloso perchè questo permetterà all’animale di star più tranquillo. A questo punto prendete il vostro animale da compagnia, mettetelo nel lavandino ed inumiditelo con dell’acqua tiepida evitando accuratamente occhi ed orecchie.

    Una volta bagnato, prendete una noce di shampoo e passatelo su tutto il pelo e risciacquatelo abbondantemente con acqua. A questo punto potrete tirarlo fuori dal lavandino e frizionare il suo pelo con uno straccio in cotone per asciugarlo. Spazzolate e pettinate nuovamente il felino e se è estate permettetegli di mettersi al sole così si asciugherà in fretta senza prendere freddo. Se invece dovete lavare il vostro amico in inverno sarete costretti ad utilizzare il tanto fastidioso phon.