Come prevenire i pericoli nel bagno

da , il

    Come prevenire i pericoli nel bagno

    Il bagno di casa è un luogo di relax e intimo, ma nasconde un certo numero di pericoli di cui sono vittime soprattutto bambini ed anziani. La maggior parte degli incidenti nel bagno avvengono per entrare o uscire dalla doccia, ma ci sono altre insidie, meno palesi, ma comunque pericolose, che devono essere prevenute. I bagni moderni prevedono una serie di implementazioni salvavita, ma agire di proprio conto per aumentare il livello di sicurezza è sempre meglio. Vediamo cosa bisogna fare.

    La prima cosa è quella di scegliere superfici antiscivolo per la doccia o per la vasca e utilizzare, all’occorrenza dei tappetini per evitare che le piastrelle diventino viscide; inoltre i sanitari dovrebbero essere con gli angoli arrotondati anziché spigolosi, in modo da limitare le conseguenze in caso di caute.

    Nei film capita spesso, nella vita reale un po’ meno, ma il rischio esiste davvero: si tratta degli shock elettrici, più o meno gravi, causati dall’utilizzo improprio di apparecchiature elettriche con mani e piedi bagnati.

    Se l’asciugacapelli in funzione che cade nella vasca sa molto di film thriller o horror, la possibilità che i bambini lo utilizzino con le mani bagnate è molto alta, per cui è opportuno tenere ogni dispositivo elettrico lontano dalla loro portata.

    Anche i medicinali possono rappresentare un rischio, quindi devono essere isolati.

    Molto importante è anche la presenza di una campanello di allarme, soprattutto per le persone anziane colte da malore, e di una porta con serratura utilizzabile anche dall’esterno.

    Infine, se decidete di rilassarvi con un bel bagno caldo, non eccedete con l’alta temperatura, o almeno stemperate l’acqua alcuni minti prima di uscire, perché il calore tende ad abbassare la pressione e può provocare uno svenimento nel momento in cui ci si alza.