Come proteggere le piante dal freddo in inverno

da , il

    Come proteggere le piante dal freddo in inverno

    Tutti gli amanti del giardinaggio che hanno la fortuna di avere un balcone o un terrazzo, solitamente adorano riempirlo di piante di diverse specie, ma tutte le piante risentono del freddo invernale, quindi se vorrete vederle rifiorire l’anno successivo e far sì che non prendano gelate, dovrete provvedere a ripararle dal freddo in inverno. Le piante sono esseri viventi e come tali, hanno bisogno di cure, soprattutto in inverno. Di seguito vi darò i giusti consigli su come proteggere le piante dal freddo invernale, non dimenticatevi che anche le piante grasse risentono del clima freddo.

    Per aiutare le piante a sopravvivere durante l’inverno è importante che seguiate gli step necessari per ripararle dal freddo invernale. Prima di iniziare dovrete controllare che non siano già malate, perché se così fosse tentare di curarle durante la stagione fredda sarebbe quasi impossibile ed in più potrebbero fare ammalare le altre piante. In secondo luogo, prima di ripararle è bene pulire le foglie delle piante ed eliminare fiori e rami secchi. Ora potete passare all’azione.

    Iniziate dal terriccio che andrà ricoperto da foglie secche o paglia, che serviranno da isolante. Dopo questa precauzione potrete passare ad occuparvi delle chiome. In commercio potrete facilmente reperire l’apposita rete verde che avrà la funzione di avvolgere la chioma, ma se siete muniti di un telo trasparente in pvc, non è necessario che spendiate i vostri soldi; infatti potrete utilizzare il telo trasparente praticando nello stesso dei microfori per far respirare la pianta. In entrambi i casi dovrete utilizzare la rete verde o il telo per avvolgere la chioma della pianta.

    A questo punto la maggior parte del lavoro è fatto. Dovrete ricordarvi di innaffiare spesso le piante che avrete riparato dal freddo perché essendo fasciate potrebbero disidratarsi. Queste modifiche andranno effettuate in modo graduale di modo che la pianta si possa abituare ai cambiamenti.

    Per finire cercate di posizionare le piante nel posto più riparato del vostro balcone o terrazzo, incrociate le dita e prestategli attenzioni ed appena il clima sarà mite togliete tutto ciò che avete messo per ripararle. Vedrete che fioritura!

    Quindi ricapitolando le operazioni da seguire sono:

    • Verificare che le vostre piante siano in buona salute.
    • Eliminare foglie e rami secchi.
    • Ricoprire il terriccio con un pacciamante.
    • Avvolgere le chiome con un telo trasparente in PVC.
    • Innaffiare spesso le piante per evitare la disidratazione.
    • Posizionare le piante in un luogo riparato.