Come pulire e lavare il parquet, consigli e metodi efficaci

Come pulire e lavare il parquet? Scopriamo alcuni consigli e metodi efficaci per riuscirci utilizzando sia rimedi naturali che prodotti specifici, adatti alle diverse tipologie di parquet. Difatti a seconda del genere di pavimentazione, può essere utile variare il lavaggio optando per prodotti adatti allo scopo.

da , il

    Come pulire e lavare il parquet, consigli e metodi efficaci

    Scopriamo alcuni consigli e metodi efficaci su come pulire e lavare il parquet. Il parquet è uno dei pavimenti più utilizzati nelle nostre case, quindi potrebbe essere utile qualche consiglio su come pulirlo. Il parquet infatti, è soggetto ad un processo naturale di ossidazione che è più visibile nei primi mesi dalla posa delle lastre di legno, ma prosegue lentamente negli anni. Il legno del parquet è un materiale che resta ‘vivo’ e quindi soggetto a modifiche in base agli sbalzi climatici, soprattutto per quanto riguarda il caldo/freddo e l’umidità. Dopo questa breve descrizione del materiale che andremo a trattare, possiamo passare ai consigli sulla pulizia e l’igiene del parquet.

    Pulire il parquet con alcool

    E’ indispensabile per una buona pulizia del parquet togliere periodicamente la polvere con un panno antistatico oppure con l’aspirapolvere. Nel caso in cui preferiate l’aspirapolvere dovrete utilizzare solo le spazzole, stando attente che le parti rigide non vadano a rigare il pavimento. Tolta la polvere possiamo passare al lavaggio del parquet.

    E’ possibile utilizzare semplicemente acqua ed alcool mescolandoli insieme. Un consiglio per una pulizia più efficace può essere quello di pulire il parquet nel senso di posa dei listoni.

    Come pulire il parquet verniciato

    Come pulire il parquet verniciato? In questo caso è meglio non esagerare con le pulizie, bastano da 1 a 3 volte l’anno, e ricorrere a prodotti protettivi che proteggano la vernice oltre a detergere il pavimento.

    Il lavaggio va eseguito normalmente con acqua e prodotti specifici ravvivanti, che aiutino il parquet a migliorare l’idrorepellenza e la resistenza all’abrasione.

    Inoltre è buona abitudine passare frequentemente un panno inumidito con acqua tiepida e detersivo non schiumoso.

    Come pulire il parquet in modo naturale

    Come pulire il parquet in modo naturale? Se volete dare un tocco personale alla pulizia del vostro pavimento ed avete del tempo, potrete creare da voi il detergente e la cera che vi serviranno per la pulizia.

    Per il lavaggio vi basterà mescolare mezza tazza d’acqua, mezza tazza di aceto bianco e 30 gocce di olio essenziale alla menta e trasferire la soluzione liquida da voi creata in un normale spruzzino con cui potrete nebulizzare sul vostro parquet il vostro detersivo ecologico. Quindi passate lo straccio e asciugate.

    Un’alternativa utile è rappresentata dall’olio d’oliva, che si può utilizzare in sostituzione alla cera per lucidare. Ottimo anche il succo di limone: basta mescolarne un cucchiaino con un cucchiaio di olio d’oliva passando la soluzione sul parquet.

    Come lucidare il parquet

    Come lucidare il parquet? La creazione della cera ecologica sarà un pò più laboriosa, ma pur sempre fattibile. Vi serviranno: 1 tazza di olio di lino, un quarto di tazza di succo di limone (attente ai semi), 2 cucchiai di cera d’api in scaglie e 6 gocce di olio essenziale all’arancio. Ora fate sciogliere il composto a bagnomaria e lasciatelo raffreddare possibilmente in un contenitore di metallo, una volta solidificato fregatelo direttamente sul pavimento e succesivamente passate un panno imbevuto di succo di limone e lucidate con un panno asciutto. Il lavoro è faticoso, ma ne varrà la pena quando vedrete il vostro parquet splendente dopo averlo lucidato.

    Pulire parquet rovinato

    Pulire il parquet macchiato richiede l’utilizzo di appositi prodotti. Per esempio se il parquet è graffiato può essere ritoccato con specifici pennarelli per ritocco ma anche i pastelli a cera sono una valida alternativa se i graffi sono piccoli. E’ sufficiente scaldare il pastello a cera a bagnomaria e scioglierne una piccola quantità sul graffio.

    Se i graffi sono profondi potete utilizzare della carta vetrata o della lana d’acciaio levigando la parte danneggiata prima di passare la cera per legno.

    Come pulire il parquet opaco

    Come pulire il parquet opaco? Trattandosi di un pavimento delicato la cosa migliore da fare è spolverarlo spesso con una scopa in setole oppure con l’aspirapolvere.

    Per quanto riguarda il lavaggio vero e proprio, è opportuno evitare l’utilizzo di eccessiva acqua, ricorrendo piuttosto a un panno leggermente inumidito, da passare su tutta la superficie, aggiungendo prodotti specifici per questa tipologia di parquet.

    Come pulire il parquet prefinito

    Come pulire il parquet prefinito? I listelli in parque prefinito che generalmente è più stabile delle altre tipologie, va pulito seguendo gli stessi accorgimenti.

    E’ sufficiente passarlo con un panno appena inumidito con acqua e detergente naturale o non. In commercio trovate prodotti specifici da utilizzare in piccole dosi che permettono di detergere il pavimento e al tempo stesso di renderlo splendente, evitando gli aloni. Attenzione anche in questo caso a non bagnare troppo la superficie.

    Se il parquet prefinito è stato cerato, dovrete utilizzare anche l’apposito macchinario per farlo tornare splendente.