Come pulire i materassi: in lattice, gommapiuma, lana o a molle

da , il

    Come pulire i materassi: in lattice, gommapiuma, lana o a molle

    La pulizia della camera da letto e in particolare quella dei materassi è un’operazione che deve essere assolutamente effettuata periodicamente. Occorre ricordare che, non vi alcun tipo di materasso completamente immune dall’attacco di acari e batteri, ma, per ridurre la presenza di questi ospiti indesiderati, è opportuno preferire materiali ‘più igienici’ (come il lattice) e scartarne altri (come la lana). Ma allora come pulire i materassi che abbiamo in casa?

    Come pulire i materassi in crine e lana

    Per pulire i materassi di crine e lana, possiamo utilizzare un aspirapolvere o in alternativa una spazzola normale. Puliamone accuratamente la superficie passando l’aspirapolvere (a bassa potenza) o una spazzola. Inoltre, questi tipi di materasso andrebbero sostituiti ogni 3-4 anni. Un utile consiglio (valido per tutti i tipi di materasso) è quello di far areare frequentemente la stanza ed esporre all’aria aperta i materassi e i cuscini almeno una volata alla settimana.

    Come pulire i materassi in gommapiuma o a molle

    Per questo tipi di materassi è sufficiente lavare e pulire accuratamente e periodicamente la fodera esterna. Successivamente, passiamo anche una spazzola morbida sulla superficie o in alternativa un aspirapolvere (a bassa potenza).

    Come pulire i materassi in lattice

    Per pulire i materassi in lattice è sufficiente seguire le procedura di quelli in gommapiuma o a molle. Inoltre, per pulire drasticamente il materasso possiamo anche scucire la federa esterna e controllare lo stato della lastra. Se emana cattivi odori o se non è in buono stato lasciamo il materasso aperto in un posto aerato, ma non al contatto con la luce solare e rivestiamolo acquistando una nuova fodera con cerniera.