Come pulire i pavimenti in ceramica e in gres porcellanato

da , il

    Come pulire i pavimenti in ceramica e in gres porcellanato

    La ceramica è un materiale molto resistente e non richiede particolari manutenzioni o cure. Per questi motivi è uno dei materiali più richiesti e diffusi per la pavimentazione della casa. Tra i principali tipi di ceramica troviamo: le piastrelle in monocottura (che subiscono un unico passaggio di cottura), le piastrelle in bicottura (che prevedono due fasi di cottura) e infine il gres porcellanato (che si ottiene per mescolanza di argillose naturali che producono ceramiche dette greificate). Queste superfici non richiedono particolari cure e attenzioni e anche la manutenzione e la pulizia risulta essere semplice e veloce. Per la pulizia ordinaria, è opportuno impiegare prodotti in grado di eliminare eventuali macchie, senza però, intaccare la smaltatura superficiale del materiale.

    Quindi, possiamo utilizzare un qualsiasi prodotto adatto alla pulizia della ceramica diluito in acqua tiepida. In alcuni casi, è anche opportuno aggiungere un po’ di cera alla soluzione di acqua e detersivo. Bisogna però evitare di utilizzare sostanze molto aggressive come ad esempio gli acidi. Inoltre, è sconsigliato anche l’impiego di sostanze abrasive o strumenti per la pulizia come spugne abrasive o spazzole eccessivamente dure, in quanto esse potrebbero graffiare le piastrelle e lasciare segni impossibili da eliminare.

    Invece, dopo la posatura a terra del pavimento in ceramica, la prima pulizia deve essere effettuata impiegando una soluzione di acqua ed acido muriatico in proporzione di 3 a 1. Però facciamo attenzione a bagnare preventivamente le fughe tra le piastrelle (in questo modo eviteremo che la sostanza acida attacchi la base cementizia) e risciacquiamo immediatamente e abbondantemente il pavimento.