Come pulire i pavimenti: una guida passo dopo passo

da , il

    Come pulire i pavimenti: una guida passo dopo passo

    I pavimenti sono spesso la superficie più sporca della casa e, soprattutto in presenza di bambini, è buona abitudine tenerli puliti. Non dimentichiamo che rappresentano anche la superficie visibile più grande, quindi mantenerli in buono stato rivaluta tutto l’aspetto della casa. Come pulire i pavimenti? Quali sono gli accorgimenti da seguire? Abbiamo sempre e per forza bisogno di appositi e costosi prodotti? Direi di no, per la pulizia della casa sarebbe sempre meglio usare prodotti ecologici e vecchi trucchi e l’importante non è lavare in continuazione, bensì farlo con metodo.

    Stiliamo una lista di ciò che ci occorre:

    - Guanti in gomma

    - Scopa

    - Straccio per pavimenti

    - Maglione (ovviamente vecchio)

    - Aceto

    - Ammoniaca

    - Detergente per i vetri

    - Spazzolone per i pavimenti

    - Spugna con superficie abrasiva

    - Panno di cotone

    Adesso passiamo alle varie superfici.

    Per pulire i pavimenti in ceramica è opportuno spolverare con uno straccio di lana o con un maglione, quindi, se il pavimento è stato appena posato, utilizzare una soluzione di aceto e acqua nella proporzione di una tazzina di aceto per 5 litri di acqua; altrimenti versate due cucchiai di ammoniaca per 5 litri di acqua e un tappo di detergente per i vetri.

    Come pulire il parquet: per questo tipo di superficie è bene iniziare spolverando con la scopa a grangia o con un panno in cotone, quindi diluire due cucchiai di ammoniaca in un litro di acqua e lavare senza risciacquo.

    Per i pavimenti in cotto, infine, spazzare prima con una scopa e utilizzare una soluzione di sapone di Marsiglia e acqua calda da passare con lo straccio, quindi ripassare con acqua pulita e asciugare con un panno in cotone.

    Come avete visto non c’è bisogno di prodotti specifici, soprattutto grazie all’ammoniaca, uno dei prodotti per pulire più versatili.