Come pulire il marmo: una guida per non rovinarlo

da , il

    Come pulire il marmo: una guida per non rovinarlo

    Come pulire il marmo? Un materiale elegante, estremamente resistente e adatto sia come rivestimento interno che esterno. Ma presenta anche lati negativi, come la porosità, per cui è importante pulirlo in modo corretto. Infatti, se non si usano i giusti accorgimenti e si insiste troppo sulle macchie o sulle zone opache si rischia di rovinarlo, soprattutto quando funge da rivestimento per mobili antichi. Tra rimedi della nonna, preparati ecologici e prodotti appositi, ecco una guida per non rovinarlo.

    Come pulirlo

    Primo step, utilizzare un pennello per rimuovere lo sporco superficiale, soprattutto la polvere, quindi lavare il marmo con un spazzola morbida inumidita in acqua distillata, cui si possono aggiungere sapone neutro o gocce di ammoniaca (circa 10 per ogni litro). Visto che il marmo necessita di un abbondante risciacquo con acqua corrente dopo il passaggio dell’ammoniaca, sarebbe opportuno pulirlo all’esterno. Alla fine asciugate la superficie con un panno di lana o in camoscio. Questa pulizia andrebbe eseguita periodicamente.

    Come rimuovere le macchie più ostinate

    Quanto detto sinora è utile più che altro per la manutenzione e la lucentezza, quindi adesso scopriamo come smacchiare il marmo in caso di sporco più ostinato tramite alcuni metodi fai da te. In presenza di piccole incrostazioni è sufficiente utilizzare una lama con molta delicatezza oppure potete versare direttamente sulla superficie della polvere di pomice e quindi strofinare con un panno umido. L’effetto è abrasivo ma non comporta alcun danno, anzi dona uniformità alla superficie del marmo. Risciacquate con acqua distillata e asciugate per bene. Non utilizzate uno smacchiatore per pulire il marmo, causereste danni indelebili, anche peggiori della singola macchia. Un’alternativa green è anche la fecola di patate, ideale per rimuovere le macchie di unto e restituirgli lucidità.

    Come pulire il marmo ingiallito

    Per restituire al marmo ingiallito la bellezza di un tempo è sufficiente ricorrere alla pietra pomice, ideale per rimuovere lo sporco e il grasso depositatisi sulla sua superficie. Dopodiché una passata di sapone di Marsiglia e il marmo brillerà come in origine.

    SCOPRI COME LUCIDARE IL MARMO SENZA LUCIDATRICE