Come pulire il PC: consigli per l’igiene del computer

da , il

    Come pulire il PC: consigli per l’igiene del computer

    Il PC è uno strumento tecnologico indispensabile e utilizzato con una frequenza ormai così alta da renderlo in molti casi un vero e proprio compagno. E come una persona, il computer va pulito e ben tenuto, per il suo buon funzionamento e la salute di chi lo usa. Una ricerca di un paio di anni fa, aveva dimostrato come la tastiera del PC fosse un vero e proprio ricettacolo di germi, al pari, se non peggio, di un bagno pubblico. In ufficio specialmente, dove viene toccata da più mani. Pulire il PC è fondamentale, perché dietro all’innocua immagine di una cassettone in alluminio e plastica, si potrebbero nascondere insidie per la salute.

    Come per la persone, belli fuori e puliti dentro è uno slogan valido anche per il PC. Se, infatti, è ritenuto normale e doveroso operare la pulizia interna di un computer per evitare che ne risentano le prestazioni, dall’altra parte non si tiene conto di quanto sia importante l’igiene dello stesso.

    C’è poca sensibilizzazione in merito, ma il computer ci accompagna per circa metà della giornata e quindi non possiamo prescindere dalla sua pulizia.

    La tastiera, come detto, è il componente più pericoloso: tra i tasti finisce di tutto, dalle briciole dei cibi alla polvere. Bisognerebbe allora utilizzare uno spray apposito circa due volte a settimana, in modo da rimuovere i residui tra i tasti, e poi applicare un disinfettante (va bene anche l’alcool) sulla superficie.

    Eseguite queste operazioni a computer spento.

    Un altro aspetto sottovalutato è quello dei vari fili che stanno dietro il monitor o il case. La polvere ci si accumula in modo copioso, ma pochi si prendono la briga di smontare e di spolverare. Alla fine è un lavoro semplice, che va fatto una volta a settimana.

    Un ultimo consiglio: la ventola del computer. Questa raccoglie molta polvere e la rimette nell’ambiente, per cui sarebbe opportuno, di tanto in tanto, pulirla. Se non siete in grado di farlo da soli, potete chiedere ad un conoscente o ad un centro assistenza. L’accumulo di polvere nella ventola richiede tempo, per cui l’operazione è saltuaria.