Come pulire il sifone del lavabo fai da te

da , il

    Come pulire il sifone del lavabo fai da te

    Con il passare del tempo il sifone del lavabo purtroppo spesso si sporca e lo capirete immediatamente, perchè l’acqua avrà delle difficoltà a scendere e il lavabo si svuoterà sempre più lentamente. La causa dell’intasamento del sifone del lavabo è certamente l’accumularsi di piccole dosi di cibo quotidiane che finiscono nello scarico. Per evitare che il sifone del lavandino della vostra cucina si intasi potrete provare ad utilizzare delle retine metalliche da mettere nella piletta per fare entrare nel sifone meno schifezze possibili, ma se è troppo tardi ed è ora di pulire il sifone del lavabo potrete utilizzare il fai da te.

    Ora vi spiegherò come pulire il sifone del vostro lavabo senza fare danni ulteriori al mancato scarico dell’acqua dalla piletta del vostro lavabo. Per prima cosa dovrete munirvi di secchio e stracci e se riuscite a procurarvi una molla da idraulico in un qualsiasi negozio di bricolage è meglio, ma non è indispensabile. Dovete sapere che esistono 2 tipologie di sifoni: quello cromato che si utilizzava fino a qualche anno fa’ e quello in plastica che ha rimpiazzato il sifone in metallo. Il sifone in plastica è molto più semplice da maneggiare, quindi mi auguro che sia il vostro caso. I materiali che sporcano e intasano il sifone si trovano generalmente nel sifone stesso o sotto lo scarico del lavandino, quindi non vi resta che mettere un secchio sotto il sifone, perchè uscirà sicuramente dell’acqua non pulita e iniziare a svitare il sifone con le mani, se non ci riuscite a mano potrete utilizzare una pinza, ricordando di mettere uno straccio tra la pinza ed il tubo per non rovinarlo. Una volta svitato il sifone dovrete pulirlo molto bene, il metodo migliore sarebbe di lavarlo con acqua calda e aceto fregando il suo interno con la spazzola che generalmente usate per pulire le bottiglie di vetro. Una volta pulito il sifone dovrete rimontarlo e lasciare scorrere per qualche minuto dell’acqua bollente nel lavandino di modo che si pulisca ulteriormente. Così avrete terminato il vostro poco piacevole, ma funzionale, lavoro domestico e potrete finalmente riutilizzare il vostro lavandino come più vi piace. Ricordatevi che dopo alcuni anni il sifone si usura e quindi è meglio non metterci le mani da soli, ma contattare il proprio idraulico di fiducia.