Come pulire il soffione della doccia

da , il

    Come pulire il soffione della doccia

    Il soffione della doccia è quel magnifico oggetto che possiamo regolare, da cui esce la nostra meravigliosa acqua calda quando torniamo a casa stanche dal lavoro o prima di affrontare una giornata piena. Il soffione della doccia è un componente fondamentale della zona bagno, un nostro caro ‘amico’, ma talvolta ci dimentichiamo che proprio come un vero amico, anche il soffione della doccia ha bisogno di cure ed in particolar modo, di essere pulito frequentemente per evitare di dovergli dire addio dopo qualche mese dal suo acquisto o dalla sua installazione. Il nemico numero uno del soffione della doccia è il calcare.

    Putroppo l’acqua che esce dalle nostre tubature di casa, è piena di calcare e questo è poco salutare per tutti i rubinetti del nostro bagno, ma soprattutto per il soffione della doccia, che elargendo una maggiore quantità d’acqua, risente di più del nemico calcare. In commercio esistono tantissimi prodotti anti-calcare più o meno efficaci, ma perchè spendere soldi per utilizzare prodotti chimici e tossici, quando possiamo usare ingredienti genuini e pulire il nostro soffione doccia con il fai da te? Probabilmente perchè non conosciete quali ingredienti usare contro il calcare che con il passare del tempo sporca ed ostruisce i fori del vostro soffione doccia e dei rompigetto di lavabo e bidet. Come vi dicevo prima, perchè il soffione duri a lungo è necessario effettuare una pulizia profonda ed ora vi dirò come fare con un prodotto che tutti abbiamo in casa, ma che viene utilizzato generalmente in cucina come condimento: l’aceto bianco. Il procedimento è semplice, dovrete solo avere del tempo a disposizione per avere un buon risultato che duri nel tempo, fino alla prossima pulizia. La prima cosa che dovrete fare è svitare il soffione doccia e i rompigetto stando bene attenti a non perdere le guarnizioni in gomma e separare le parti in acciaio dalle guarnizioni. Dopo di che prendete un contenitore e riempitelo di aceto bianco ed immergetevi le parti metalliche, tenetele ammollo per 4 o 5 ore, estraetele dal recipiente con l’acqto, sciacquate e asciugate per bene tutte le parti cromate, rimettete le guarnizioni e riposizionateli al loro posto e vedrete che risultato miracoloso. Sarà tutto pulito e lucente come se fossero nuovi. Provare per credere.