Come pulire le tapparelle

da , il

    Come pulire le tapparelle

    Le tapparelle delle nostre finestre e balconi sono continuamente esposte a polvere, smog e tutto quanto di esterno vi si deposita sopra, per questo anche le tapparelle vanno pulite. La pulizia delle tapparelle è una vera e propria scocciatura perchè richiede tempo e pazienza e non sappiamo mai da dove cominciare, ma se vogliamo avere la casa pulita dovremo pulire anche le tapparelle almeno una volta all’anno perchè se non le puliamo, permetteranno l’ingresso di polvere e sporco nella nostra abitazione ogni volta che verranno aperte o chiuse, quindi anche più volte al giorno.

    In questo post vi indicherò come pulire le tapparelle nel modo più rapido e veloce, ma allo stesso tempo molto efficace. La prima cosa da fare per iniziare a pulire le vostre tapparelle è spolverarle, quindi chiudete la tapparella e cominciate ad eliminare il grosso della povere utilizzando la spazzola di una scopa perchè questa vi consentirà di spolverare anche le fessure. Effettuate questa operazione con molta cura, perchè meglio toglierete in questo modo la polvere, più rapida sarà la successiva fase della pulizia delle tapparelle. Quando avrete finito di spolverare la tapparella con la scopa, procuratevi un secchio e versatevi dentro dell’acqua molto calda in cui diluirete del detersivo igenizzante, andrà benissimo un qualcunque sgrassatore universale. Ricordatevi che la pulizia delle tapparelle va effettuata prima all’esterno e poi all’interno. Partendo da questo presupposto, inumidite un panno morbido nel secchio con l’acqua miscelata al detersivo e spolverate nuovamente la tapparella, partendo dall’alto e con movimenti orizzontali, provvedendo a risciacquare lo straccio ogni volta che è davvero troppo sporco, altrimenti non farete altro che distribuire la polvere invece di eliminarla. Finalmente ora potrete passare alla terza ed ultima fase di pulizia. Prendete la spazzola della scopa ed inumiditela nel secchio con nuova acqua calda pulita e detersivo e passatela all’esterno, sempre in senso orizzontale partendo dall’alto verso il basso. L’acqua del secchio andrà sostituita ogni volta che non sarà più limpida e pulita. Una volta che questo passaggio verrà effettuato anche all’interno della tapparella avrete terminato il vostro lavoro e la vostra sofferenza e saprete che per un annetto non dovrete più stancarvi così tanto.