Come realizzare degli stencil fai da te per decorare casa

da , il

    Ecco la procedura per costruire e realizzare degli stencil fai da te. Gli stencil sono degli stampini ritagliati su di un foglio di cartoncino o di plastica che riproducono una trama, una decorazione o un disegno. Gli stencil vengono utilizzati per decorare e personalizzare svariate superfici ed oggetti. Questa tecnica, infatti, viene utilizzata per decorare muri, pareti, mobili, pavimenti, vasi, lampade, scotole, stoffe e molti altri oggetti e superfici. Gli stencil, purtroppo, hanno un costo spesso elevato. Inoltre, non sempre si riesce a reperire la trama o il disegno desiderato. In questi casi, quindi, è opportuno realizzare degli stencil fai da te. Per realizzare degli stencil fai da te, come prima cosa, occorre scegliere il disegno, la decorazione o la trama che vi vuol ottenere.

    Una volta scelto, il disegno deve essere poi trasferito su una mascherina. In questa fase, di fondamentale importanza è la scelta del materiale da impiegare per la costruzione e la realizzazione degli stencil. Il materiale, infatti, influenzerà la durata nel tempo e la qualità degli stencil. Tra i materiali più adatti con cui realizzare degli stencil fai da te troviamo l’acetato e i fogli da disegno semitrasparenti. L’acetato sono fogli trasparenti in plastica per fotocopiatrici e quindi facilmente reperibili in cartoleria. A questo punto, si passa al trasferimento del disegno o della trama prescelta sul materiale. La procedura di trasferimento è molto semplice. Sovrapponete al disegno prescelto, che può essere preso da una rivista o stampato da internet, l’acetato o il foglio da disegno semitrasparente. Quindi, usante degli appositi pennarelli da lucido a punta fine per ricalcare i contorni della figura. I pennarelli da lucido sono particolarmente adatti per questa operazione poiché sono indelebili e asciugano in breve tempo.

    Se il foglio è troppo piccolo o il disegno troppo grande potete suddividere il disegno su diverse mascherine avendo cura però di mantenere una zona di sovrapposizione per facilitarne il posizionamento. Trasferito il disegno sul materiale si passa alla ritaglio dello stencil. Per questa operazione è di grande aiuto colorare di nero (o di un altro colore) le zone che dovranno essere rimosse. Per tagliare lo stencil in modo preciso occorre impiegare un taglierino da sottosquadra (particolarmente adatto a tagliare parti articolate e complesse) e un taglierino da riga e squadra (adatto per ritagliare forme geometriche e linee rette ma non linee curve). Nel ritagliare il disegno, per evitare che il materiali si rompi, iniziate sempre con gli intagli più piccoli. Quindi lasciate per ultimo gli intagli più grandi. Nel ritagliare lo stencil può accadere di andare fuori traccia. In questi casi, per rimediare all’errore, potete utilizzare dell’adesivo. La procedura per realizzare e costruire degli stencil fai da te è terminata!