Come realizzare un angolo bar in casa

Come realizzare un angolo bar in casa
da in Arredamento salotto, Casa, Design, Salotto
Ultimo aggiornamento:
    Come realizzare un angolo bar in casa

    Realizzare un angolo bar all’interno della propria abitazione permette di aggiungere a quest’ultima funzionalità, design e fascino. Una serata con gli amici, infatti, può essere ravvivata dalla presenza di un angolo bar, che al tempo stesso arreda l’ambiente. Per realizzarlo ci sono diversi modi, e il fai da te rientra in questi, anche se bisogna prendere in considerazione dei dettagli da curare in modo scrupoloso. Misure, colori, materiali e funzionalità determinano, alla fine, il successo o meno di un angolo bar in casa.

    I materiali
    Partiamo dai materiali, che rappresentano il fattore più determinante sulla spesa; a parte il costo, comunque, bisogna saperli abbinare all’arredamento preesistente. Una sala in legno stonerebbe con un piano in acciaio e vetro.

    Il legno laminato rappresenta una scelta molto adattabile ed economica, mentre se ci si vuole spingere nel design, allora l’acciaio diventa un must, ma anche il vetro fa la sua bellissima figura.

    Più classici, invece, pietra o marmo.

    Le misure
    Fondamentali con spazi ristretti; inserire un angolo bar in una piccola sala è possibile magari adottando una soluzione ad angolo, con il piano che esce a rotazione e può essere utilizzato come bancone quando viene tirato fuori, mentre resta nascosto quando non serve.

    L’altezza viene solitamente scelta in base alla seduta; se si opta per normali sedie, allora si prende in considerazione quella di un comune tavolo (intorno ai 70 cm). Ma un angolo bar che si rispetti richiede gli sgabelli alti, per cui si inizia a salire sopra il metro (tra i 105 cm ed i 120 cm), in modo da essere fruibile anche in piedi.

    329

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Arredamento salottoCasaDesignSalotto
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI