Come rendere i peperoni più digeribili, consigli utili

Come rendere i peperoni più digeribili, consigli utili
da in Casa, Cucina, Trucchi in cucina Ultimo aggiornamento:

    Come rendere i peperoni piu digeribili

    Per rendere i peperoni più digeribili è opportuno seguire alcuni piccoli accorgimenti. Questo ortaggio è tra i meno digeribili in assoluto. Ciò dipende dalla presenza della Solanina, contenuta anche in altri ortaggi della famiglia delle Solanacee come patate e pomodori. Questa sostanza, se ingerita in eccesso, può diventare tossica per l’organismo umano. Come prima cosa i peperoni andrebbero consumati soltanto se maturi e di stagione.

    Eliminare la pelle esterna

    togliere-pelle-peperone

    Nei peperoni non ancora perfettamente maturi la solanina è presente in dosi maggiori e quindi questi risultano essere meno digeribili. Un altro fattore che rende i peperoni indigesti è la pellicina esterna. In qualunque modo vogliate preparare gli ortaggi è bene eliminare completamente la pelle esterna.

    Eliminare la parte bianca interna

    peperoni-interno

    Anche la parte bianca interna del peperone provoca un senso di pesantezza. Ciò dipende dalla presenza di una sostanza chiamata flavina, anch’essa particolarmente difficile da digerire. Per lo stesso motivo andrebbero evitati anche i semi interni dell’ortaggio.

    Come tagliare il peperone nel modo corretto

    come-tagliare-peperone

    Secondo una cuoca inglese la digeribilità della fibra del peperone dipende anche da come lo si taglia. In particolare, l’ortaggio tagliato in senso orizzontale con uno spessore di pochi millimetri risulta essere molto più digeribile rispetto a un peperone tagliato in verticale. Ciò dipenderebbe dal fatto che tagliando l’ortaggio in orizzontale si spezzerebbero i legami interni della molecola costituente. Infine, un ultimo metodo per rendere più digeribili i peperoni consiste nel cucinarli in modo leggero. In particolare evitare di friggere l’ortaggio con troppo olio poiché il soffritto crea un miscuglio di sostanze poco digeribili dall’organismo.

    447