Come riciclare i gusci d’uovo: 3 idee

da , il

    Come riciclare i gusci d'uovo

    Se quello che il bruco chiama fine del mondo per il resto del mondo si chiama farfalla, alla stessa maniera quello che la maggior parte delle persone considera semplice spazzatura, gli amanti del riciclo creativo considerano materia prima per nuovi e straordinari utilizzi.

    E’ il caso delle uova, i cui gusci possono essere riciclati. Ecco qualche idea su come riciclare i gusci d’uovo.

    Come riciclare i gusci d'uovo: 3 idee

    1. Gusci d’uovo come fertilizzante

    I gusci d’uovo rappresentano degli ottimi fertilizzanti naturali pertanto possiamo riciclare i gusci d’uovo come fertilizzante per il terreno del nostro orto domestico o giardino, evitando così di utilizzare concimi chimici, dannosi e inquinanti. Basterà semplicemente spezzettare i gusci e interrarli in prossimità delle piantine. Questo sistema servirà inoltre, a proteggere le stesse piante dall’attacco di vermi e lumache che vogliono cibarsi delle loro radici.

    Mosaico coi gusci d'uovo

    2. Mosaico con gusci d’uovo

    I gusci d’uovo possono essere impiegati anche per usi creativi: possiamo, ad esempio ottenere un mosaico con gusci d’uovo semplicemente incollandoli su una superficie a vostra scelta e frantumandoli con una piccola pressione delle dita. Per ottenere un mosaico con gusci d’uovo dovrete prima fare bollire gli stessi, privarli della pellicola interna e farli raffreddare. Passate sulla superficie da decorare uno strato sottile di colla vinavil e acqua e procedete ad incollare i gusci spezzettati esattamente come se si trattasse di tessere di un mosaico. Infine, potete colorare il mosaico ottenuto con dei colori acrilici.

    Foto di Paola

    Come riciclare i gusci d'uovo: 3 idee

    3. Liquore con gusci d’uovo

    Se amate i liquori un ottimo utilizzo dei gusci d’uovo potrebbe essere quello di utilizzarli per la preparazione di un originale liquore con gusci d’uovo. Tutto quello che vi occorre è una dozzina di uova, del succo di limone, un litro di marsala dolce e 1 kg di zucchero. Dopo aver lavato accuratamente le uova con acqua tiepida, fatele asciugare e mettetele in un contenitore a chiusura ermetica ricoprendole con del succo di limone interamente o comunque per gran parte della superficie. Mettetelo in frigo e agitate tutti i giorni un paio di volte al giorno. Nel frattempo fate sciogliere lo zucchero nel marsala e dopo averlo filtrato unite il composto che avete lasciato macerare in frigo. Agitare prima di servire.

    Foto sopra di barbaincampagna e foto d’apertura di lamirlet