Come riciclare la cera delle candele e crearne di nuove

da , il

    Come riciclare la cera delle candele e crearne di nuove

    Come riciclare la cera delle candele se non per crearne di nuove? Proprio così! Seguendo alcuni semplici consigli è possibile realizzare delle splendide candele fai da te riciclando la cera inutilizzata che avete in casa. La procedura da seguire per riciclare la cera delle candele e crearne di nuove è abbastanza semplice. Vi occorrono i seguenti materiali: della cera usata, dei contenitori di cartone di succo di frutta (precedentemente puliti), un barattolo in latta del caffè o simile, una piastra oppure un piano cottura, uno stampo per candele (della forma e delle dimensioni che preferite) e infine uno stoppino. Per riciclare la cera delle candele e crearne di nuove iniziate, iniziate col l’inserire la cera in un contenitore di latta e fatela sciogliere completamente sulla piastra o su un piano cottura a bassa temperatura.

    Versate, facendo molta attenzione, la cera fusa in un contenitore per succo di frutta e lasciatela raffreddare per circa 24 ore. A questo punto, per riciclare la cera delle candele e crearne di nuove, strappando il contenitore del succo di frutta separate la cera sporca da quella pulita. La parte sporca si deposita sul fondo, quindi, separatela dal resto della cera. Fate sciogliere di nuovo la cera pulita completamente. Quando si sarà sciolta completamente versate lentamente la cera calda nello stampo prescelto. Attendete qualche minuto e inserite anche lo stoppino avendo cura di farlo arrivare fino in fondo.

    Infine, per riciclare la cera delle candele e crearne di nuove, fate raffreddare completamente le candele ottenute per circa 24 – 48 ore. Una volta raffreddata se il livello della cera diminuisce è sufficiente aggiungerne un altro po’ all’interno degli stampi. Infine, rimuovete lo stampo facendo attenzione a non danneggiare la candela e tagliate lo stoppino lasciando un paio di centimetri sporgenti. Se lo stampo della candela risulta difficile da rimuovere, fate scorrere un poco d’acqua calda su di esso per ammorbidire un po’ la cera. Non utilizzate dell’acqua bollente poichè altrimenti la cera si scioglierà, danneggiando in questo modo il disegno e la forma della candela.