Come scegliere il materasso ecologico

da , il

    Come scegliere il materasso ecologico

    Nella scelta di un arredamento a basso impatto ambientale rientra un fattore molto importante, da non trascurare: il materasso ecologico, rispettoso anche della salute di chi lo utilizza. La cosa che merita particolare attenzione, nella valutazione del prodotto da acquistare, consiste nel capire quali caratteristiche distinguono i vari modelli. Per scegliere un materasso ecologico, come prima cosa, va osservata la sua composizione; si considera infatti naturale, un materasso costituito da materiale organico. L’analisi del materasso passa attraverso diverse fasi. Vediamole.

    Iniziamo, come anticipato, con la composizione: bisogna fare attenzione che tra i materiali non siamo presenti le sostanze chimiche che possono alterare il sistema endocrino, soprattutto nei bambini, favorendo l’insorgere di asma e allergie.

    Un’azione simile la svolgono anche i PBDE, altre sostanze chimiche, e il poliuretano espanso.

    Nella scelta di un materasso ecologico scende in campo anche il fattore materiale, che deve essere naturale ed organico al 100%. Il lattice naturale è uno dei più classici, permettendo la traspirazione corporea, mentre la fibra di cocco garantisce lo scambio di aria tra il materasso e l’ambiente.

    Per unire ergonomia ed aspetto ecologico, una delle scelte più azzeccate è rappresentata dal materasso in schiuma di lattice, derivato dalla vulcanizzazione di una sostanza liquida, composta da lattice a acqua.

    I materassi sono importanti per la nostra salute, non solo perché devono garantire un riposo tranquillo , ma anche per evitare lo sviluppo di possibili malattie mentre si dorme.