Come scegliere il materasso

da , il

    Come scegliere il materasso

    Il materasso è il complemento d’arredo più importante della camera da letto, perchè è proprio il materasso che ci consente di dormire bene e di svegliarsi riposati la mattina dopo, senza avere dolori sparsi in tutto il corpo. Scegliere il materasso è più importante che scegliere l’arredamento della camera da letto perchè l’arredamento appaga i nostri gusti estetici, ma il materasso rappresenta il nostro benessere. In commercio ci sono molteplici tipi di materassi e per sceglierlo bene, in base alle proprie esigenze è necessario conoscerne le caratteristiche. In questo post vorrei descrivervi i materassi aiutandovi a scegliere quello più adatto a voi.

    Come vi accennavo prima in commercio, come ben saprete, esistono diversi tipi di materassi, quindi come si fà a scegliere il materasso giusto? Conoscendone le caratteristiche e cercando di individuare quello più comodo per le vostre dormite. In commercio esistono materassi a molle, in lattice, sintetici, termosensibili e futon. Ora mi preoccuperò di spiegarvi uno ad uno le qualità di questi materassi per inserirne uno nella vostra camera da letto senza commettere errori. Il materasso a molle è quello più antico in senso storico, ma ovviamente con gli anni è stato migliorato ed è generalmente il più acquistato perchè ha un costo relativamente basso rispetto agli altri tipi. Si chiama così perchè all’interno è composto da molle in filo d’acciaio di diverso spessore, numero e tipo collegate tra loro. I materassi a molle di ultima generazione hanno le molle insacchettate, con movimenti indipendenti che consentono di adattarsi ai movimenti ed al peso del corpo e sono inserite in strati di lattice, cotone, poliuretano ed altri materiali isolanti che permettono si non sentirle. I materassi in lattice sono naturali, perchè il lattice viene estratto dall’albero della gomma e la sua composizione simile alla spugna ostacola l’ingresso degli acari della polvere. Per concedere il giusto riposo ha una sofficità differenziata al livello di spalle, collo, bacino, cosce gambe e piedi. Ovviamente non è adatto a chi è allergico alla gomma ed ai suoi derivati. Il materasso sintetico è da prediligere rispetto agli altri se si soffre di allergie perchè è composto da schiuma di poliuretano espanso, è antiacaro, antibatterico e non assorbe umidità, quindi non produce polvere ed in più è riciclabile al 100%. I materassi termosensibili sono i più nuovi perchè riescono a prendere la forma del corpo con il calore, quindi facilita i movimenti e agevola la circolazione del sangue. Ultimo, ma non ultimo in fatto di importanza e comfort, è il materasso futon che è quello tipicamente usato in Oriente ed è sottile e flessibile e composto da puro cotone. Questo materasso però necessita di un supporto apposito e differente dalle normali reti per il letto, infatti và posizionato su basi rigide come il tatami. Il suo vantaggio è che, essendo completamente naturale, d’estate è fresco e d’inverno mantiene il calore. Ora credo che abbiate una visione più ampia dei materassi di cui avete sentito parlare e potrete scegliere il vostro con cognizione di causa. Buon riposo.