Come scegliere il piano cottura della cucina, consigli utili

da , il

    Come scegliere il piano cottura della cucina, consigli utili

    Scegliere correttamente il piano cottura è di fondamentale importanza. Infatti, questo elettrodomestico, insieme al frigorifero, è quello che maggiormente utilizziamo in cucina. In generale e visto i ritmi di vita sempre più frenetici che ci portano via tempo prezioso per la preparazione del pranzo e della cena, un primo importantissimo fattore da considerare nella scelta del piano cottura è la praticità. Quindi non lasciamoci tentare solo dal fattore estetico, non sempre infatti, la bellezza va a braccetto con la praticità. Ovviamente, oltre alla praticità, un secondo fattore da tenere in considerazione nello scegliere il piano cottura è proprio l’estetica.

    Nonostante il mercato offri centinaia di modelli tra cui scegliere, i piani cottura si distinguano sostanzialmente in due categorie: quelli elettrici e quelli a gas. Scegliere tra queste due tipologie di piani cottura rappresenta quindi una tappa obbligatoria. Tra i vantaggi legati alla scelta di un piano cottura elettrico troviamo: facilità di pulizia e una maggior sicurezza rispetto ai piani cottura a gas. Tra vantaggi della scelta di un piano cottura a gas, invece, troviamo: la possibilità di regolare l’intensità della fiamma (funzione non prevista per i modelli elettrici) e una notevole riduzione dei tempi di cottura e dei consumi rispetto ai modelli elettrici. Di recente sono stati sviluppati anche dei piani cottura ad induzione che funzionano grazie ad un induttore elettrico, che, creando un campo magnetico dà luogo al riscaldamento della sola zona di cottura. Questo sistema consente di ridurre il tempo di cottura dei cibi e i consumi legati all’utilizzo dell’elettrodomestico.

    L’unico svantaggio dei piani cottura ad induzione è rappresentato dai prezzi particolarmente elevati. Nella scelta del piano cottura bisogna considerare anche i materiali impiegati per la loro realizzazione. Tra i materiali più utilizzati troviamo: l’acciaio (i piani cottura realizzati in acciaio hanno il pregio di essere resistenti, facili da pulire e a costi accessibili), il cristallo (i piani cottura in cristallo sono eleganti e di design ma richiedono maggior attenzione in fase di pulizia) e la vetroceramica (i piani cottura in vetroceramica sono i più comodi e facili da pulire, ma, dal punto di vista estetico sono anche quelli che presentano un minore impatto visivo).