Come scegliere l’arredo del bagno, tanti consigli utili

da , il

    Come scegliere l’arredo del bagno, tanti consigli utili

    Scegliere l’arredo del bagno rappresenta un momento molto importante e soprattutto delicato della fase di progettazione della casa. L’arredo del bagno, come le altre zone della casa, deve essere scelto con cura facendo particolare attenzione anche ai minimi dettagli. Per arredare il bagno è possibile scegliere tra tante soluzioni, dalla scelta dei pavimenti ai quella dei rivestimenti, dalla scelta dei sanitari a quella dei termoarredi. In ogni caso per scegliere l’arredo bagno occorre considerare una serie di fattori dettati soprattutto dalla necessità e dal buon senso. Come prima cosa l’arredo del bagno deve essere scelto tenendo conto della praticità senza però tralasciare il fattore estetico. Per scegliere l’arredo del bagno occorre anche considerare il budget a disposizione e regolarsi di conseguenza sul tipo e sulla qualità degli arredi da acquistare.

    Inoltre, è indispensabile tenere in considerazione anche lo spazio che si ha a disposizione. In genere, come per qualsiasi altra zona della casa, è consigliabile scegliere ed acquistare prima gli elementi essenziali e poi sbizzarrirsi sull’acquisto degli altri componenti che completeranno l’ambiente. Quindi, come prima cosa, occorre scegliere il tipo e la qualità dei sanitari. In commercio esistono moltissime soluzioni in grado si soddisfare tutte le esigenze e tutte le necessità. Importantissima è anche la scelta tra la vasca da bagno e la doccia. In genere questa scelta deve essere fatta in base allo spazio a disposizione e alla propria abitudini. Occorre però considerare che una vasca da bagno può essere utilizzata anche per fare una pratica doccia. Una vasca da bagno, inoltre, è molto utile anche per lavare coperte di grandi dimensioni che non possono essere inserite in lavatrice. Oltre ai sanitari, tra gli elementi che non possono assolutamente mancare in un bagno, troviamo: almeno un mobile contenitore (che può essere sistemato sotto, sopra il lavandino oppure a parte), uno specchio (integrato o no con un mobile pensile) e infine alcuni accessori come i portasciugamani (da terra o da parete), il portarotolo di carta igienica (da terra o da parete) e lo scopino per il water.

    Ovviamente, tenendo sempre in considerazione lo spazio che si ha a disposizione, a questi elementi essenziali devono essere affiancati anche altri accessori che serviranno per completare ed arredare il bagno nei minimi dettagli. Per quanto riguarda l’illuminazione generale, invece, se il soffitto del bagno da arredare è più alto di 3 metri il lampadario a sospensione deve pendere di almeno 80 cm in modo da illuminare bene tutto l’ambiente. Se il soffitto è standard (cioè di circa 3 metri) è sufficiente una pendenza del lampadario di circa 50 cm. Oltre all’illuminazione generale, è necessario dotare l’ambiente di almeno due punti di luce che devono essere posizionati nella zona lavandino sopra lo specchio. Illuminare questa zona è fondamentale, poiché, ci permetterà di svolgere al meglio le nostre attività quotidiane come truccarsi senza sbavature.