Come smacchiare i mobili

da , il

    Come smacchiare i mobili

    I mobili che compongono l’arredamento di casa, purtroppo si macchiano e se non ci si accorge subito della macchia, o la superficie del mobile è troppo delicata, la macchia sarà destinata a penetrare nel legno del nostro mobile d’arredamento. Il rimedio esiste. Tutti i mobili possono essere smacchiati ed alcuni di questi possiamo tranquillamente smacchiarli noi, l’importante è sapere come fare. In questo post vi darò le indicazioni corrette su come smacchiare i mobili senza doverli sostituire o far fare il lavoro a pagamento da qualcuno più esperto di noi. Seguite attentamente e poi fatemi sapere se siete riusciti nell’impresa di eliminare le macchie dal vostro mobile.

    Vorrei iniziare dalle macchie sui mobili che è possibile rimuovere con metodi fai da te, senza dover acquistare alcun prodotto apposito per smacchiare i mobili. Le macchie in causa sono: le macchie d’inchiostro e le macchie zuccherine. E’ possibile smacchiare i mobili con macchie d’inchiostro utilizzando alcuni semplici e comuni ingredienti: olio e pietra pomice per le macchie superficiali, latte o glicerina se il legno è lucido, oppure aceto bianco se il mobile macchiato è in frassino. Per quanto riguarda le macchie zuccherine potrete eliminarle passando con un panno morbido della cenere con un goccino d’olio d’oliva. Se i vostri mobili hanno macchie estese oppure se sono macchiati di altre sostanze e neppure voi sapete quali, vi consiglio di reperire in commercio uno smacchiatore apposito. In commercio esistono smacchiatori per legno di differenti tipi e per differenti esigenze che magari non cancellano del tutto la macchia, ma la attenuano e la nascondono quasi completamente. Sarà importante la vostra scelta soprattutto per quanto riguarda il colore, per questo dopo l’acquisto vi consiglio di provare lo sgrassatore in un piccolo punto nascosto del mobile per vedere se l’effetto ci permetterà di raggiungere l’obiettivo di smacchiare i mobili e non di rovinarli definitivamente. Dopo la prova, se avete capito che lo smacchiatore è quello giusto, è importante che sappiate come utilizzarlo al meglio. Se il mobile da smacchiare ha una sola macchia non molto estesa, vi basterà procurarvi un panno morbido ed inumidirlo con una modica quantità di smacchiatore. A questo punto potrete andare a passarlo sulla macchia fregando delicatamente dall’esterno verso l’interno della macchia stessa per evitare di estenderla. Se le macchie sono molteplici, oppure vi è un’unica macchia estesa da trattare sul vostro complemento d’arredo, il mio consiglio è di procedere comunque a piccoli punti, aggiungendo, man mano, lo smacchiatore sul panno morbido per evitare che il mobile si impregni. Una volta passato lo sgrassatore ed eliminate le macchie dal mobile, per ottenere un risultato ottimo procuratevi un prodotto adatto a lucidare il legno del vostro mobile e passatelo con cura con un panno morbido su tutta la superficie e vedrete che effetto.