Come smacchiare il marmo: consigli utili

da , il

    Come smacchiare il marmo: consigli utili

    Il marmo è un materiale molto diffuso e utilizzato per i pavimenti di casa o come rivestimento per i ripiani dei mobili, ma come fare per smacchiarlo con efficacia? Anche se si tratta di una pietra naturale molto bella ed elegante, è anche particolarmente sensibile e difficile da trattare a causa della sua porosità, va quindi curata e protetta con attenzione. Ecco qualche utile consiglio per eliminare macchie e incrostazioni senza danneggiarlo.

    Consigli per smacchiare il marmo

    La superficie del marmo è molto delicata, va quindi smacchiata con tempestività per evitare la formazione di aloni permanenti. Il primo passo consiste nel procurarsi i prodotti e gli strumenti necessari, a seconda del tipo di macchia da eliminare possono servire acqua distillata, ammoniaca, polvere di pomice o sapone neutro. Per quanto riguarda gli strumenti, i principali sono stracci puliti, spazzole morbide, spugne, panno di lana e spatole. A questo punto si può procedere con la pulizia vera e propria. Per eliminare dal marmo le macchie lievi si consiglia di iniziare strofinandolo con una spazzola morbida imbevuta di acqua e sapone neutro. Se ciò non bastasse il sapone andrà sostituito con 10-15 gocce di ammoniaca per litro oppure si potrà passare direttamente all’utilizzo di acqua distillata. Subito dopo aver effettuato la pulizia e prima di asciugare la superficie, va accuratamente risciacquato. Nel caso di incrostazioni si consiglia l’utilizzo di una spatola leggera da strofinare con delicatezza così da pulire il marmo senza rischio di rovinarlo. In alternativa potete ricorrere alla polvere di pomice, da passare sulle zone incrostate e opacizzate con un panno umido, oppure all’acido ossalico, da diluire con dell’acqua e da lasciare agire per qualche minuto. Concludete sciacquando con acqua distillata e asciugando accuratamente la superficie. Le macchie più resistenti, in particolare quelle di unto, possono essere rimosse con della fecola di patate, da applicare direttamente sulla macchia e da far agire per qualche ora. Concluso il tutto si procede come sempre con un lavaggio accurato.

    Smacchiare il marmo col merlano

    Un altro metodo efficace per rimuovere le macchie difficili consiste nel pulire il marmo con del merlano in polvere. Trattasi di una particolare polvere in gesso acquistabile presso negozi di fai da te o in ferramenta, capace di assorbire qualsiasi sostanza depositata sulla superficie della pietra. Seguendo le istruzioni che troverete sulla confezione di merlano formate una pasta cremosa, passatene quindi uno strato molto sottile sulle macchie, coprite con una pellicola trasparente e fissate i bordi con del nastro adesivo. Fate asciugare per 1-2 giorni, rimuovete la pellicola e pulite il marmo con delle spugnette. Se necessario ripetete l’operazione più volte.