Come tagliare l’ananas in modo creativo

da , il

    Come tagliare l’ananas in modo creativo

    L’ananas è un frutto originario del Sud America, particolarmente dolce e ricco di proprietà nutritive oltre che digestive; si presta molto bene a forme decorative da presentare a tavola per aggiungere valore ad una cena e si può utilizzare anche come ingrediente per alcune ricette, per lo più esotiche. È inoltre possibile tagliare l’ananas in diversi modi, da quello classico a fette, a quello più elaborato a barchetta o a cigno. Sono trucchi in cucina che vedremo più nel dettaglio, per capire come tagliare un ananas nella maniera che riteniamo più consona per la nostra cena (o pranzo).

    È sempre utile conoscere la tecnica per tagliare l’ananas in modo classico, propedeutico per elaborazioni più complesse. Tagliate un’estremità dell’ananas, giratelo e fate la stessa cosa dall’altro lato; facendo così verrà asportato anche il ciuffo verde, caratteristico di questo frutto. Ora mettete l’ananas in posizione verticale e tagliate la buccia con un coltello a lama liscia; se restano degli occhi (le piccole cavità marroni e dure) rimuovetele con la punta del coltello.

    Dividete l’ananas prima a metà e quindi in quattro spicchi, eliminate la parte dura centrale, sistemate il frutto in posizione orizzontale e fatelo a fettine. Questa è la base: ma se volete portare a tavola un po’ di fantasia, ci sono un paio di soluzioni di semplice attuazione, come la barchetta o il cigno. Ultimamente queste decorazioni rappresentano una moda diffusa.

    Tagliare l’ananas a barchetta

    Dovete eliminare le due estremità dell’ananas, tagliarlo verticalmente in quattro spicchi lasciando la buccia e incidere la parte centrale senza rimuoverla; con un coltello separate la polpa dalla buccia e fatela a fette, che andrete poi a sistemare in modo alternato, così da vere una maggiore sporgenza una volta a sinistra, l’altra a destra, come in una barca a remi.

    Tagliare l’ananas a cigno

    Per il cigno, il procedimento è molto simile al precedente, ma qui potete conservare l’estremità col ciuffo (che sarà la coda) e la parte centrale va alzata e piegata come un collo di cigno. Se risulta poco flessibile, potete bloccarla con uno stuzzicadenti che dalla punta della fetta entra nella testa del cigno e fa anche da supporto alla ciliegina.

    Mangiare l’ananas fa bene alla salute e queste forme decorative ne rendono il consumo molto più piacevole.