Come togliere le macchie, 10 trucchi per rimuovere le più ostinate

da , il

    Come togliere le macchie, 10 trucchi per rimuovere le più ostinate

    Per lavare i panni abbiamo parlato di quali sono le regole da seguire per un bucato green, di come risparmiare energia, acqua e tempo. Oggi vi propongo qualche consiglio utile per rimuovere le macchie più ostinate dagli abiti o dalle tovaglie, rimedi naturali e non da applicare sui tessuti prima di metterli in lavatrice per evitare di aumentare la temperatura durante i lavaggi. Spesso se rimosse per tempo, le macchie possono scomparire all’istante e un’altra curiosità è che quasi tutti i rimedi che vi proporrò li possedete già nella vostra dispensa.

    Di seguito un lista dei rimedi da applicare a seconda delle macchie che sono finite sui vostri tessuti, dall’aceto al cioccolato. Tra i rimedi spesso apparirà il bicarbonato e avvolte anche il latte o l’uovo.

    Macchie d’aceto

    Per rimuovere delle macchie d’aceto passare del talco o del bicarbonato di sodio per assorbire l’eccesso di grasso. Lasciare agire, poi spazzolare leggermente senza strofinare troppo, ed infine risciacquare con l’acqua.

    Macchie di fango

    Per togliere dai vestiti le macchie di fango, aggiungere un cucchiaio di ammoniaca a due cucchiaiate di acqua tiepida, poi bagnare un pezzo di stoffa e sfregarlo sulla macchia. Un’altra tecnica è lasciar essiccare il fango, in seguito strofinare con una spazzola e poi mettere a bagno in acqua calda e bicarbonato.

    Macchie di grasso

    Per togliere dai vestiti le macchie di grasso, applicare subito borotalco o lievito in polvere.

    Macchie d’erba

    Erba: per togliere dai vestiti le macchie di erba, ecco un rimedio adatto per il cotone e il bianco: mettete in ammollo i vestiti in acqua molto calda, poi risciacquate. Se è insufficiente, usare latte freddo.

    Macchie di gomma da masticare

    Strofinare la gomma da masticare con un cubetto di ghiaccio oppure mettere il capo in un sacchetto di plastica e poi in freezer per indurire gomma. Dopo un po’ tirate fuori il sacchetto, la gomma dovrebbe venir via senza fatica.

    Macchie di cioccolato

    Se la macchia è incrostata, raschiare il cioccolato ormai secco e poi tamponare con uno straccio imbevuto d’acqua e sapone. Se la macchia resiste, sfregare con uno straccio di cotone imbevuto d’aceto bianco. Risciacquare con acqua tiepida.

    Macchie di caffé

    Strofinare la macchia con del sapone di Marsiglia appena umido. Le macchie di caffè possono anche essere eliminate con dell’acqua tiepida con l’aggiunta di tuorlo d’uovo. Lasciare agire e poi risciacquare di nuovo con acqua tiepida. Sulla seta e la lana, usare dell’acqua e alcool (a 90°).

    Macchie di vino

    Spolverare immediatamente la macchia ancora umida con della fecola. Una volta asciutta, spazzolarla e poi tamponarla con uno straccio imbevuto di latte. Un po’ d’acqua e sapone e la macchia scomparirà. Se il vino è appena stato versato, assorbire con uno straccio, e poi strofinare con una spugna imbevuta d’acqua gassata. Se la macchia persiste, mettere del latte caldo, lasciare agire per un’ora o più e poi risciacquare. Anche l’aceto o l’acqua fredda possono essere efficaci.

    Macchie di sugo

    Bagnare con dell’acqua fredda e poi strofinare con dell’aceto bianco leggermente diluito. Si può anche usare il bicarbonato di sodio e poi spazzolare delicatamente, senza strofinare. Risciacquare con acqua calda.