Cosa seminare ad ottobre nell’orto

Cosa seminare ad ottobre nell’orto
da in Casa, Giardino ed esterni, Orto, consigli giardinaggio
Ultimo aggiornamento:
    Cosa seminare ad ottobre nell’orto

    La primavera e l’autunno sono i periodi migliori per dedicarsi alla coltivazione dell’orto, ma è importante scegliere con cura le piantine più adeguate alla stagione. Se non sapete cosa seminare ad ottobre nell’orto, questo articolo fa proprio al caso vostro.
    Le coltivazioni adatte al clima di questo periodo dell’anno sono: barbabietola, bieta, carote, cavolo verza, cime di rapa, fave, finocchi, indivia, lattuga, piselli, prezzemolo, radicchio, ravanelli, rucola, scarola, spinaci, zucca e zucchini nonché trapiantare i bulbi di aglio e cipolla.

    La semina può avvenire sia in vaso che a pieno campo (nel caso abitiate in una regione non troppo fredda). In quest’ultimo caso, potete utilizzare dei semenzai e trapiantare successivamente solo le piantine che si saranno rivelate più resistenti.

    Ad ottobre il clima non è ancora rigido, ma le piogge iniziano a farsi frequenti, pertanto acquistate un un telo in tnt per riparare le vostre piantine dall’acqua e dall’eventuale grandine.

    Ottobre è il mese ideale anche per la semina delle cosiddette piante annuali erbacee come fiordaliso, gypsofila, speronella, godezia, calendula, elicriso, papavero, camelie e pisello odoroso.

    Per garantire una vegetazione ideale a tali erbe collocatele all’interno di cassette che esporrete alla luce diretta del sole o in luoghi comunque riparati dal freddo.

    Verso la fine di ottobre si possono piantare e trapiantare anche alberelli da fiore e da frutto e le rose. Infine, ottobre è il mese giusto per pensare alla risemina e al rinfoltimento dei tappeti erbosi.

    Foto di Marina Faggioli

    325

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaGiardino ed esterniOrtoconsigli giardinaggio
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI