Cucinare al vapore nella lavastoviglie: ricette ecologiche e salutari

da , il

    Cucinare al vapore nella lavastoviglie: ricette ecologiche e salutari

    Cucinare al vapore nella lavastoviglie sarà la nuova frontiera del mangiare sano ed ecologico? Secondo Lisa Casali, blogger e autrice del libro ‘Cucinare in lavastoviglie’, è possibile, per ragioni tutt’altro che fascinose o astratte, ma concrete e dal reale valore ambientale ed economico. Se solo consideriamo il fatto che possiamo utilizzare la stessa energia e la stessa quantità di acqua per cucinare e lavare, capiamo quanto questo progetto possa essere innovativo e carico di interesse. L’idea si basa sul recupero del calore che viene sprigionato dalla lavastoviglie durante il lavaggio e dalla possibilità di regolarlo in base al tipo di programma scelto. Inoltre è possibile realizzare diverse ricette, a seconda dei cibi e del programma scelto.

    Volete sapere come ciò sia fattibile, vero? Semplice, cucinare al vapore nella lavastoviglie non richiede altro che un barattolo a chiusura ermetica, del cibo e uno spazio nel vostro elettrodomestico.

    Si, perché non pensavate mica di mettere direttamente degli alimenti nella lavastoviglie! Il processo di cottura verrà eseguito dal forte calore sviluppato durante il lavaggio, con notevoli vantaggi: innanzitutto per l’ambiente, che vede ridotto il consumo di acqua e di energia; poi il nostro organismo, perché un tipo di cottura del genere permette di conservare le proprietà organolettiche dei cibi, come spiega la stessa autrice del libro.

    Per completare l’opera utilizzate un detersivo ecologico.

    C’è da sottolineare che il sapore ed il gusto non perdono la loro consistenza, così da poter utilizzare meno sale rispetto ad una cottura normale.

    Chiaramente lo scetticismo può essere la prima reazione ad una notizia del genere, ma basta pensare che non ci possono essere controindicazioni per concedere almeno una possibilità a questa curiosa ed innovativa proposta. Ovviamente quando avete un carico pronto!

    Vediamo un paio di ricette, per iniziare.

    Una è la terrina di alici, gustosa e molto saporita, per la quale vi occorreranno i seguenti ingredienti:

    - Alici 500 grammi

    - Prezzemolo

    - Aglio

    - Olio extravergine di oliva

    - Pepe e sale (se necessario)

    - Limone

    Dopo aver pulito, lavato, asciugato e sfilettato le alici, disponetele nei vasetti a strati separati da un composto di aglio, prezzemolo e scorza di limone tritati. Alla fine aggiungete l’olio, il pepe e il succo di limone. Preparate questa ricetta quando avete un carico da lavaggio normale, perché è quello idoneo alla cottura a vapore delle alici.

    Un’altra ricetta stuzzicante è la mousse di mela agli agrumi, il dessert!

    Anch’essa concepita per un lavaggio normale, necessita di pochi ingredienti:

    - 3 mele

    - 1 limone

    - Zucchero grezzo di canna

    - Cannella in polvere

    Procuratevi anche quattro contenitori dalla capienza di 150 ml.

    Grattugiate sia le mele che la scorza del limone e disponeteli in modo equo nei barattoli, in ognuno dei quali aggiungerete il succo di limone, un cucchiaio di zucchero ed una spolverata di cannella. Dopo la cottura, mettete i barattoli in frigo per un paio di ore prima di servirli.