Dividere gli spazi interni di una casa: tante idee originali [FOTO]

da , il

    Come dividere gli spazi interni di una casa? Il design moderno concepisce spazi sempre più versatili e polifunzionali, per questo le classiche pareti divisorie in muratura vengono spesso sostituite da elementi d’arredo mobili, come divani, librerie, separè o pannelli scorrevoli. Soluzioni che in ambienti di dimensioni ridotte permettono di ottimizzare lo spazio e che negli open space consentono di creare angoli attrezzati per le varie attività. Ecco allora tante idee originali per dividere gli spazi.

    Librerie bifacciali

    librerie-per-dividere-gli-spazi

    Le librerie bifacciali sono la soluzione ideale per chi intende dividere gli spazi interni senza erigere muri. Estremamente flessibili e funzionali, separano perfettamente il salotto dalla sala da pranzo o dall’ufficio, ma possono tornare utili in qualunque altro ambiente domestico. Molteplici i vantaggi delle librerie di design divisorie: non solo arredano con stile, ma sono il più delle volte personalizzabili, offrono appoggio a libri, lampade, oggetti e lasciano filtrare la luce.

    Divani

    divano-divisorio

    I divani possono trasformarsi all’occorrenza in ottimi divisori, basterà posizionarli in base alle esigenze. Al centro di un locale interromperanno visivamente lo spazio, mentre con un divano angolare sarà possibile creare un corridoio di passaggio, sempre che le dimensioni dell’ambiente lo consentano.

    Porte scorrevoli

    porte-scorrevoli

    Le porte scorrevoli rappresentano un’ottima soluzione salvaspazio per la casa, occupano meno di una porta classica ma dividono perfettamente le diverse stanze. Utilissime quando c’è necessità di isolare ambienti intimi come la camera da letto o puzzolenti come la cucina. Esse infatti isolano dai rumori e da ogni genere di odori. A seconda della tipologia, le porte scorrevoli possono muoversi lungo il muro, all’interno della parete o accavallarsi su se stesse. Ovviamente il mercato ne propone innumerevoli modelli, caratterizzati da dimensioni, materiali e finiture adatti a ogni esigenza e a ogni stile d’arredo.

    Separè

    separè

    I classici separè sono la soluzione divisoria ideale per ambienti di piccole dimensioni. Ne esistono di tutte le forme, fantasie e dimensioni, solitamente sono costituiti da pannelli che da chiusi si compattano verso la parete, da aperti si diramano verso il centro. I separè, spesso dotati di ruote, creano una divisione parziale, che consente alla luce di filtrare liberamente senza nulla togliere alla luminosità generale.

    Divisori sospesi

    Divisori-sospesi

    I divisori sospesi sono simili ai separè ma scendono verticalmente dal soffitto e vengono principalmente utilizzati per dividere gli spazi ampi. Ne esistono una gran varietà di modelli nei più diversi materiali, come plastica, bambù o carta, con pannelli intercambiabili e molteplici fantasie. Ideali da impiegare in cucina per separare l’angolo cottura dalla sala pranzo o dal soggiorno, in camera per dividere il letto da un piccolo angolo studio, in cameretta per creare un’area giochi.