Dolci tradizionali di Pasqua, le ricette

da , il

    Dolci tradizionali di Pasqua, le ricette

    A Pasqua potete proporre dei dolci tradizionali semplici e gustosi che accontenteranno grandi e piccini. Tra i dolci tradizionali di Pasqua che potete preparare: la pastiera napoletana a doppia crema e il casatiello o tortano dolce di Pasqua.

    La ricetta del casatiello o tortano dolce di Pasqua

    Per preparare questo dolce tradizionale di Pasqua occorrono i seguenti ingredienti: 250 grammi di farina, 50 grammi di burro, 50 grammi di zucchero, 4 uova, 1 cucchiaio di acqua di fior d’arancio, un pizzico di sale, qualche cucchiaio di latte e 20 grammi di lievito. In una terrina fate sciogliere il lievito insieme al latte tiepido e aggiungete poi un paio di cucchiai di farina. Lasciate lievitare il tutto per circa 60 minuti in luogo tiepido. Su una spianatoia ottenete con la farina la classica fontana e al centro versate la pasta lievitata, 2 uova, il burro, lo zucchero, il sale e l’acqua di fior d’arancio. Lavorate il tutto per circa 30 minuti e disponete l’impasto in uno stampo rotondo senza però superare la metà dell’altezza dello stampo stesso. Fate lievitare in luogo ben protetto per 3 ore circa e infornate a calore moderato in forno già caldo. Sbattete un tuorlo insieme a un cucchiaino di zucchero e spennellate con il composto la superficie della ciambella. Fate cuocere per circa 45 minuti.

    La ricetta della pastiera napoletana a doppia crema

    A Pasqua potete proporre una variante della classica pastiera napoletana quella a doppia crema. La preparazione di questo dolce di Pasqua è simile a quella della tradizionale pastiera. La differenza sta nell’aggiunta al ripieno della crema pasticcera. Per la pasta frolla occorrono i seguenti ingredienti: 300 grammi di farina, 150 grammi di sugna, 150 grammi di zucchero e 3 uova. Per il ripieno occorrono: 200 grammi di grano cotto, 4 dl. di latte, 1 cucchiaio di sugna, un cucchiaio di zucchero, una bustina di vanillina, 350 grammi di ricotta fresca di pecora, 300 grammi di zucchero, 5 uova, 80 grammi di acqua di fiori, la scorza grattugiata di 2 limoni e 150 grammi di cedro, zucca e scorze d’arancia canditi. Per la crema pasticciera, invece, occorrono: 2 dl di latte, 2 tuorli, 50 grammi di zucchero, 50 grammi di farina, la scorza di un limone tagliata sottile e zucchero a velo. Preparate la pasta frolla e la crema pasticcera seguendo la relativa ricetta. Fate cuocere, a fuoco basso, il grano con il latte, la sugna, la vaniglia e lo zucchero fino a quando il grano apparirà sfatto. Passate la ricotta al setaccio e mescolatela a 300 grammi di zucchero unendo poi 5 tuorli e 3 albumi montati a neve, la scorza grattugiata di due limoni, l’acqua di fiori e tutti i canditi tagliati finemente. Aggiungete il grano cotto alla ricotta e mescolate. Stendete una parte della pasta frolla su un foglio di carta oleata e capovolgendola insieme alla carta foderate un teglia rotonda unta di sugna. Al ripieno amalgamate la crema pasticcera. Riempite con il composto ottenuto senza mai superare il limite di 5 cm dall’orlo della teglia da forno. Con la pasta frolla rimasta ottenete delle strisce che disporrete direttamente sul ripieno in forma da realizzare una sorta griglia. Mettete in forno a calore medio, per 90-120 minuti fino a quando la pastiera si sarà ben colorita. Fate raffreddare questo dolce di Pasqua tradizionale e spolverate con dello zucchero a velo.