Dolci vegan: bontà senza crudeltà

da , il

    Dolci vegan: bontà senza crudeltà

    I dolci vegan sono dei dolci molto particolari perché non prevedono ingredienti di origine animale come latte, burro o uova. Come si fa una torta senza uova? Direte voi. Semplice, basta trovare un sostituto che può essere rappresentato dalla maizena (amido di mais) o da una semplice banana schiacciata.

    E come si fa una crema senza latte? Non bisogna per forza usare il latte vaccino, si può adoperare un latte vegetale come il latte di riso, quello di soia o quello di avena. E il burro? Quello è semplicissimo da sostituire, basta usare l’olio al suo posto. Penserete a questo punto che non devono essere tante le possibilità di preparare dolci in questo modo. Sbagliato. Volete una piccola dimostrazione? Continuate a leggere…

    Dolci vegan al cucchiaio

    Dolci vegan al cucchiaio

    Tra i dolci al cucchiaio più buoni della nostra tradizione dolciaria c’è sicuramente il tiramisù, che nella sua versione vegan prevede qualche opportuna sostituzione. Per quanto riguarda il pan di Spagna dovrete usare farina (200 grammi), zucchero integrale di canna (60 grammi), latte di soia (200 ml), una scorza di arancia grattugiata, 1/2 bustina di cremor tartaro e un cucchiaio di olio d’oliva. Per la farcitura potete preparare una crema a base di latte di soia (350 ml) a cui aggiungerete 3 cucchiai generosi di farina di riso integrale, 6 cucchiai di zucchero di canna, 2 cucchiai di malto di mais, un pizzico di vaniglia e se la desiderate più corposa 3 cucchiai generosi di yogurt di soia. Versate parte del latte, lo yogurt, la vaniglia, lo zucchero, la farina di riso, il malto in un pentolino e iniziate a girare in modo da non formare grumi. Poi aggiungete, ancora fuori dal fuoco il restante latte, amalgamate tutti gli ingredienti e fate cuocere a fiamma bassissima mescolando continuamente con una frusta per evitare la formazione di grumi. Quando inizia a bollire e a rapprendersi fate cuocere 4-5 minuti. Fate raffreddare. Preparate il pan di Spagna un po’ prima, in modo tale che al momento della farcitura sia freddo. Tagliate il pan di Spagna in 3 dischi, inumiditeli col caffè (freddo) e aiutandovi con una spatola farcite con la crema. Alla fine spolverate la superficie con il cacao amaro e mettete in freezer per un’intera notte.

    Dolci vegan con farina di riso

    Dolci vegan con farina di riso

    La farina di riso è un po’ trascurata in cucina, ma consente la preparazione di dolcetti deliziosi che possono essere mangiati anche dagli intolleranti al glutine. Tra i dolci vegan con farina di riso che potete preparare c’è la torta di riso con le mele che si mantiene morbida per giorni e risulta molto più digeribile di un dolce tradizionale. Tutto quello che vi occorre è: 250 grammi di farina di riso, un chilo di mele renette, 200 grammi di zucchero di canna, 1/2 bicchiere di olio, 1/2 bicchiere di latte di soia (a temperatura ambiente), 1 bustina di cremor tartaro, mezzo limone, un pizzico di sale e zucchero a velo quanto basta. Sbucciate e tagliate le mele a pezzi piccoli e immergetele nel limone per evitare che anneriscano. In una ciotola miscelate la farina di riso, il latte, lo zucchero, l’olio, il pizzico di sale e il cremor tartaro. Quando il composto vi apparirà abbastanza morbido aggiungete le mele a pezzettini, mescolate bene e versate in una tortiera. Mettete in forno già caldo a 200° per circa 45-50 minuti. Prima di servire spolverate con zucchero a velo a vostro gusto.

    Foto di Felicia

    Dolci vegan al cioccolato

    Dolci vegan al cioccolato

    Per gli amanti del cioccolato ecco la ricetta di un buonissimo plumcake variegato al cioccolato. Tutto quello che vi occorre è: 300 grammi di farina, 130 grammi di olio di semi, 200 grammi di zucchero a velo, 200 grammi di latte di soia (un bicchiere), 3 cucchiai di aceto di mele, 30 grammi di cacao amaro, 1 bustina di cremor tartaro. Mettete il latte di soia in una ciotola e aggiungete 3-4 cucchiai di aceto di mele, fate riposare per 10 minuti affinché cagli. Lavorate in una ciotola l’olio con lo zucchero a velo, aggiungete il latte cagliato, la farina setacciata insieme al cremor tartaro. Versate metà del composto in uno stampo rettangolare, nell’altra metà aggiungete il cacao, mescolate e versate nello stampo. Con un cucchiaio mescolate appena i 2 strati per ottenere l’effetto variegato e poi infornate a 170 gradi per 30-35 minuti.