Dormire con il cane aumenta il rischio di meningite

da , il

    Dormire con il cane aumenta il rischio di meningite

    Molti padroni trattano gli animali quasi come figli: dividono con loro ogni angolo della casa e trascorrono con loro la maggior parte del tempo possibile. Se non si esagera questo rapporto di empatia e confidenza è anche bello ma non va dimenticato che si parla di animali in ogni caso e che alcune abitudini possono essere non igieniche e pericolose per la salute. C’è chi con cane o gatto dorme, divide il piatto o il cono gelato etc. Ma secondo un recente studio dormire con un animale domestico aumenta il rischio di trasmissione di malattie pericolose, in particolare la meningite. A lanciare l’allarme è il Center for Disease Control (CDC): il contatto fisico diretto con cani o gatti mette il padrone a rischio di zoonosi ma non solo.

    Dormire con il cane, abbracciarlo lasciando che il cucciolo lecchi il viso al padrone etc, può aumentare il rischio di trasmissione di meningite, una malattia mortale nel 50% dei casi. Anche chi guarisce dalla meningite rischia conseguenze gravi come infiammazione del rivestimento della parete cerebrale o altri danni neurologici permanenti come epilessia, paralisi o disturbi mentali. Il canale di trasmissione sono i fluidi corporei, la saliva in primis. Un caso recente che conferma i risultati della ricerca è avvenuto in Arizona: una donna di 44 anni si è ammalata per via dell’abitudine di baciare il suo gatto sul viso e sul naso. Con questo non vogliamo dire di non tenere animali domestici in casa o di non lasciarsi andare a dimostrazioni d’affetto ma l’igiene e la salute devono rappresentare il limite da non valicare. Giocare con gli amici a quattro zampe aumenta la produzione di ossitocina e riduce lo stress. Di recente si era anche detto che i bambini con animali domestici hanno le difese immunitarie più forti. Amate gli animali ma non sottovalutate la loro e la vostra igiene e fateli visitare spesso dal veterinario.