Eliminare un nido di vespe in casa: qualche consiglio

da , il

    Eliminare un nido di vespe in casa: qualche consiglio

    In questo post voglio spiegarvi come eliminare un nido di vespe in casa qualora al vostro ritorno dalle vacanze doveste trovare, come capita molte volte a fine estate, questa spiacevole sorpresa.

    Specie se le tapparelle sono rimaste chiuse per un lungo periodo, perché magari avete trascorso le vacanze fuori, le vespe avranno trovato quasi naturale farne la ‘loro residenza‘ costruendo lì un bel nido. Se non volete rischiare di essere punti, eliminare il nido di vespe si impone come un’azione necessaria. Vediamo di capire come fare.

    Anzitutto usate molta prudenza quando vi avvicinate ad un nido di vespe, di norma questi insetti non aggrediscono l’uomo se non vengono stuzzicati, ma la loro puntura può rivelarsi molesta per via del loro potente veleno. Coprite quanto più possibile la pelle indossando anche dei guanti e un cappello. Se volete eliminare un nido di vespe in casa non usate insetticidi generici o comunque pensati per combattere altre forme di insetti.

    Ciò premesso un vecchio rimedio della nonna per eliminare un nido di vespe in casa consiste nell’arrotolare del giornale o della carta igienica intorno ad un bastone ed affumicare il nido in modo tale da mettere in fuga le vespe, dopo di che si procede staccando il nido e bruciandolo. Ma state pur certi che in questa maniera le vespe torneranno. Che fare a questo punto? C’è chi suggerisce di utilizzare lo zolfo, da buttare copiosamente lì dove avevano costruito il nido così da scoraggiarne il ritorno, c’è chi dopo averle affumicate suggerisce di annaffiare con un po’ di nafta dove avevano nidificato.

    Oltre ai rimedi contadini, esistono in commercio dei prodotti spray molto potenti in grado di eliminare un nido di vespe sciogliendolo, ma nel caso voleste usarli dovete sapere che si tratta di prodotti che possono rivelarsi altamente tossici per le vespe. Io ci penserei un attimino prima di utilizzarli, il nostro obiettivo, in fondo, è quello di eliminare il nido che ci hanno costruito in casa suggerendo loro in modo occulto di trovare un’altra sistemazione, non certo quello di distruggere loro, a meno che non diventi necessario.

    Pertanto il mio suggerimento è: tentate con questo rimedio fai da te, se non dovesse funzionare o non vi sentiste sufficientemente sereni nel metterlo in pratica rivolgetevi alla Asl di zona o ad una ditta specializzata.

    Ricordate il vecchio adagio horror ‘a volte ritornano‘? In questo caso è molto valido, anche se siete riusciti a eliminare il nido di vespe in casa è molto probabile che il luogo scelto per il nido, venga scelto nuovamente l’anno successivo, per evitare che il problema si riproponga sarebbe opportuno prendere qualche precauzione.

    Se le vespe hanno costruito il loro nido all’interno di una fessura, di una cavità o di un buco in corrispondenza di intercapedini presenti nella vostra abitazione, tamponate con un apposito sigillante. Lo stesso vale se hanno costruito il nido all’interno di finestre o portefinestre: controllate i cassonetti degli avvolgibili e installate eventualmente delle zanzariere alle finestre o spruzzate nei cassonetti dell’insetticida.

    Un ultimo avvertimento, prima di apprestarvi a eliminare un nido di vespe in casa accertatevi che si tratti veramente di vespe e non di api. Qualora fossero api, infatti, vi basterà chiamare i vigili del fuoco che sentito il parere di un apicultore nella maggior parte dei casi risolvono il problema spostando l’alveare in un ambiente loro più consono.