Animali in casa: c’è chi ne ha 80 tutti esotici

da , il

    Animali in casa: c’è chi ne ha 80 tutti esotici

    Se ti preoccupi dei peli sparsi in casa dal tuo cane o delle piante rovinate dal tuo gatto, questa notizia ti lascerà senz’altro sconvolta: le persone sorridenti nella foto sono i membri della famiglia Hewitt, vivono in Inghilterra e amano gli animali. Abbastanza normale, fin qui, se non fosse per l’eccezionale convivenza con 20 serpenti, 25 mammiferi tra i più inimmaginabili e una quantità discreta di uccelli e invertebrati di varia razza. Essì, gli Hewitt sono una famiglia atipica e allargata: sotto lo stesso tetto abitano moglie e marito, tre figli e… 80 animali esotici. Sulle colonne del The Sun, il racconto del padre, Alan.

    ‘E’ un’esperienza pazzesca, quasi surreale, senza contare che abbiamo tre figli: Abigail di 17 anni, Grace di 15, e Edward di 10‘. Il mistero di questa surreale famigliola inglese di Morley è presto svelata: tra la camera da letto e la cucina s’allarga un vero e proprio zoo per animali che altrove non troverebbero un’altra casa. I coniugi Hewitt gestiscono, infatti, un rifugio per animali scampati alla morte: abbandonati dagli ex proprietari perché cresciuti in modo imprevisto oppure diventati improvvisamente pericolosi e impegnativi da curare. E così a farlo sono loro, quando vengono ritrovati dalla polizia o dai volontari della protezione animale. Altre volte, a portarli al Morley Exotic Animal Rescue sono gli stessi privati che non li vogliono più accudire.

    Docili o aggressivi, per i gestori delle zoo a conduzione familiare non cambia: li prendono con sé, ovviamente con tutte le dovute attenzioni. Tenere ben lontani le prede dai predatori e non dare troppa confidenza alle razze più pericolose; tarantole, scorpioni e serpenti velenosi che non mancano.