Euroluce 2011: tecnologia e design essenziale con la lampada Quasar

da , il

    Euroluce 2011: tecnologia e design essenziale con la lampada Quasar

    Tra i vari stand di Euroluce 2011, quello di Gregoris si mette in luce (è proprio il caso di dirlo) con la lampada a sospensione Quasar, ideata e progettata dal designer italiano Tobia Scarpa. L’illuminazione a LED è sorretta da una struttura piena di alluminio e si compone di più punti luce distribuiti lungo tutto il corpo della lampada, in circolo. Sebbene la versione originale sia a sospensione, Quasar è disponibile anche nei modelli da terra, applique e a soffitto. Una delle caratteristiche principali si esprime nel design, semplice, essenziale ed incisivo, adatto ad un ambiente moderno e minimal.

    In abbinamento ad un’estetica studiata per essere semplice, troviamo una tecnologia ricercata e molto curata, che rende Quasar un prodotto adatto anche all’arredamento di spazi ad uso commerciale o industriale. Nelle versioni a sospensione o da terra c’è la possibilità di optare per un numero di bracci di sostegno variabile (sei oppure dodici) che prevedono un’inclinazione massima di 45° sia in orizzontale che in verticale; questo fa sì che la luce possa essere direzionata sia verso il basso che verso l’alto.

    Per ridurre ulteriormente i consumi è inoltre possibile applicare un dimmer per regolare l’intensità luminosa.

    Quasar è dunque una lampada versatile, moderna e adattabile a diverse esigenze, sia di design che tecnologiche e soprattutto si basa sulla qualità garantita Gregoris.

    Concludiamo con le misure: per il modello a sospensione il diametro è di 71, 50 cm, mentre lo spessore non oltre i 3.95 cm; la versione da terra prevede invece lo stesso diametro ed un’altezza dal suolo di 228 cm.