Fare il bucato in lavatrice: ecco come vanno suddivisi i panni prima del lavaggio

da , il

    Fare il bucato in lavatrice: ecco come vanno suddivisi i panni prima del lavaggio

    Prima di fare il bucato in lavatrice è necessario sapere quali indumenti vanno messi insieme e quali invece devono essere lavati separatamente. Non si può quindi prendere e buttare ogni vestito nel cestello della lavatrice e farla partire, ma bisogna suddividere in modo opportuno i capi di abbigliamento in modo che non si creino problemi con i colori. In questo caso sono particolarmente di aiuto i portabiancheria con più sacche in cotone, facilmente reperibili in commercio e relativamente economici. Si evita così di ritrovarsi con camicie e magliette multicolore. Vuoi sapere come fare? Segui questi utili consigli per la casa!

    Quando fai il bucato il lavatrice, si può utilizzare il lavaggio energetico a 90° per la biancheria intima, sempre se bianca e non colorata, altrimenti è meglio scendere con la temperatura. I carichi resistenti possono essere lavati a 60°.

    La lana, la seta e la viscosa andrebbero invece trattati a mano, nonostante tutte le lavatrici nuove mettano a disposizione programmi per i delicati. Ma in alcuni casi, e per non incorrere in brutte sorprese, è sempre meglio affidarsi ai metodi tradizionali.

    I capi che hanno la tendenza a perdere dei peli vanno rigirati, mentre i calzini e gli indumenti utilizzati per fare sport, è meglio lavarli separatamente dal resto del bucato, per evitare il diffondersi del cattivo odore.

    Come vedi non è poi così difficile fare il bucato senza compiere danni, se in te è presente anche una vena ecologica, cerca di utilizzare detersivi biologici oppure di non eccedere con le quantità di sapone.