Frullato al cocomero: una ricetta fresca e nutriente

da , il

    Frullato al cocomero: una ricetta fresca e nutriente

    Il frullato al cocomero è un ottimo alleato contro la calura estiva, la perdita di liquidi e il bisogno di zuccheri. La ricetta è molto semplice e veloce e il frullato può essere bevuto sia come prima colazione che come spuntino durante la giornata. Spesso, infatti, lo stimolo della fame nel periodo compreso tra il pranzo e la cena, può essere inibito con il consumo di un frullato di cocomero, fresco e nutriente. Ricordiamo che l’anguria è costituita, per oltre il 90%, di acqua e, nonostante un gusto molto dolce, il contenuto di zuccheri e di calorie è molto basso. I principi nutritivi forniti sono potassio, vitamina A e C. Vediamo come preparare un buon frullato di cocomero.

    Ingredienti per due porzioni da 300 ml circa

    400 grammi di anguria senza scorza

    mezzo bicchiere di acqua

    un cucchiaino di zucchero

    ghiaccio

    Preparazione

    Tagliate a pezzetti, dopo aver rimosso la scorza ed i semi, il cocomero e mettetelo nel frullatore. Aggiungeteci mezzo bicchiere di acqua in cui avete sciolto un cucchiaino di zucchero (sia bianco che di canna), riempite con del ghiaccio a cubetti o tritato e avviate il frullatore fino a quando il composto non risulterà granitoso.

    Il frullato di cocomero deve infatti avere un aspetto denso, caratterizzato dalla presenza di ghiaccio tritato, che conferisce un aspetto simile a quello di una granita.

    Versate nei bicchieri e consumate fresco.

    Il consiglio è quello di prepararlo al momento, perché utilizzando anche il ghiaccio, è meglio evitare che questo si sciolga, annacquando la bevanda.

    In alternativa si può preparare il succo di anguria e lasciarlo nel frigorifero all’occorrenza. La differenza tra i due consiste nella maggiore consistenza del secondo e freschezza e leggerezza del primo.