Galateo a tavola: come si mangia correttamente

da , il

    Galateo a tavola: come si mangia correttamente

    A chi non dà gusto ‘fare la scarpetta‘? Vale a dire raccogliere la salsa nel piatto con un pezzetto di pane? A tutti, ma il galateo a tavola non lo prevede, anzi suggerisce di lasciare sempre del cibo nel piatto.

    Ma in un epoca come la nostra, dove a farla da padrona è una cultura sempre più massificata e al contempo sempre meno attenta al bon ton, a sapere come si mangia correttamente sono rimasti davvero in pochi, anche se, ad onor del vero, ad imparare c’è sempre tempo. Se volete acquisire qualche buona norma di galateo a tavola ecco una piccola guida.

    Come si sta seduti a tavola

    Galateo a tavola: come si mangia correttamente

    Il galateo a tavola comincia dalla postura, in modo particolare è importante fare attenzione a come si sta seduti a tavola. I gomiti non vanno appoggiati sul tavolo, non ci si deve avvicinare al piatto con la testa, ma portare il cibo alla bocca con le posate e soprattutto mantenere la schiena ritta sempre ben appoggiata alla spalliera della sedia.

    Foto di eraritjaritjaka

    Cose da non fare a tavola secondo il galateo

    Galateo a tavola: come si mangia correttamente

    Quali sono le cose da non fare a tavola secondo il galateo? Augurare buon appetito perché pare sia di cattivo auspicio; fare rumore mentre si mangia la minestra; parlare con la bocca piena; tagliare tutto il cibo, ma un pezzetto alla volta; eccedere nelle porzioni; iniziare a mangiare prima che lo faccia la padrona di casa; annusare i cibi; annodare il tovagliolo al collo; usare lo stuzzicadenti e ovviamente fumare.

    Come usare le posate a tavola

    Galateo a tavola: come si mangia correttamente

    Le posate non vanno mai appoggiate sulla tovaglia, durante il pasto, ma sempre sul bordo del piatto. Riso e pasta vanno mangiati sempre con la forchetta e mai col cucchiaio; la frittata non va tagliata col coltello, ma con la forchetta; il coltello non va mai portato alla bocca; non ci si deve servire dai piatti di portata con le proprie posate. Se durante il pasto desideriamo fare una pausa o il bis le posate andranno sistemate sul piatto con le punte incrociate; se invece abbiamo concluso il pasto e desideriamo che il piatto venga ritirato le posate andranno sistemate parallele sul piatto con punte in avanti e impugnature verso di noi.

    Foto sopra di axom e foto di apertura di Kliò