Gladioli, come coltivarli

da , il

    Gladioli, come coltivarli

    Gli appassionati di giardinaggio, conosceranno sicuramente i gladioli, ma vorrei che anche i ‘profani’ conoscessero questa meravigliosa pianta che produce dei fiori straordinariamente belli e di colori vivaci, dalla forma non comune. I gladioli sono piante esotiche, infatti provengono dalla’Africa e dall’Asia ed i loro lineamenti sono abbastanza etnici. I gladioli, da soli riescono a decorare un intero balcone o un giardino per il loro fascino e la loro fioritura, però richiedono tempo, cure e pazienza perchè per avere una pianta di dimensioni suggestive occorrono circa 3 anni.

    Se i fiori sono il vostro complemento d’arredo preferito non potrete fare a meno di provare a coltivare almeno una volta i gladioli. In questo post vi darò i consigli di base su come coltivare i gladioli. Se volete provare, è questo il periodo giusto per la semina. Dovrete iniziare procurandovi i semi di gladiolo, in un qualunque negozio di giardinaggio, un vaso ed il terriccio sufficiente a riempire quest’ultimo. Potrete utilizzare due tipologie diverse di terreno per coltivare i gladioli, varierà solo la posizione in cui dovrete inserire i semi. Nel caso vogliate utilizzare delsemplice terriccio, i semi andranno sistemati ad una distanza di circa dieci cm l’uno dall’altro e ricoperti da uno strato di dieci centimetri di terriccio. Se invece volete utilizzare torba e un pò di sabbia dovrete ricoprirte i bulbi, piantati in vaso ad almeno 15 cm. Una volta piantati, i semi, dovrete iniziare ad innaffiare la pianta costantemente, ma senza esagerare con l’acqua, il terriccio deve rimanere sempre umido, ma mai bagnato. I gladioli, hanno la loro fioritura nel periodo estivo e per questo hanno bisogno di essere esposti al sole. Solo verso settembre le vostre piante di gladioli inizieranno ad appassire ed a questo punto, per mantenere la pianta sana, dovrete effettuare una potatura. Verso ottobre, dovrete infatti tagliare le foglie ad una distanza di 5 cm dal terriccio, ripararli dal freddo e diminuire le innaffiature. Questo è tutto ciò che vi occorre sapere per coltivare una pianta di gladioli, ora non vi resta che provare e sperimentare, solo così potrete verificare se avete il pollice verde.