Infissi in legno: manutenzione e pulizia ordinaria e straordinaria

da , il

    Infissi in legno: manutenzione e pulizia ordinaria e straordinaria

    Il legno, anche con l’avvento di nuovi materiali, spesso, viene ancora scelto per porte, infissi e finestre sia interne che esterne. Il materiale, che può mantenersi in buone condizioni anche per 30-40 anni, richiede alcune cure ed attenzioni specifiche che consentono di conservarlo al meglio.

    Pulizia ordinaria degli infissi in legno

    La pulizia quotidiana delle finestre e degli infissi in legno deve essere effettuata con una semplice soluzione composta dal 90% d’acqua e dal 10% di alcool (quindi, in rapporto di 9 a 1). La soluzione deve essere passata su tutta la superficie del legno, impiegando un panno pulito e ben strizzato e controllando ogni angolo e ogni fessura per eliminare completamente la polvere e la sporcizia. Successivamente passiamo un panno morbido per asciugare completamente la superficie del legno. Assolutamente da evitare, invece, è l’impiego di detersivi o detergenti abrasivi, che compromettono la superficie e accelerano l’invecchiamento del legno.

    Manutenzione straordinaria degli infissi in legno

    Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria, è consigliabile effettuarla almeno una volta all’anno in modo da prevenire eventuali danni. La frequenza della manutenzione varia a seconda di alcuni fattori come: la posizione delle porte, delle finestre o degli infissi in legno (quindi la loro esposizione agli agenti atmosferici) e il livello di inquinamento presente nell’ambiente circostante. Quindi, se gli infissi in legno sono abbastanza protetti da questi fattori è sufficiente effettuare il trattamento (con un prodotto specifico) ogni 3-4 anni. Mentre, se gli infissi sono particolarmente esposti a questi fattori, il trattamento va ripetuto ogni anno o quando il legno risulta opaco o ruvido al tatto. Inoltre, la manutenzione straordinaria deve essere effettuata dopo la normale pulizia, carteggiando con una carta abrasiva a grana sottile la superficie del legno e applicando il prodotto protettivo specifico (su tutta la superficie in modo regolare ed omogeneo) con un pennello pulito.