Lampadari design: il mappamondo di Benoit Vieubled

da , il

    Lampadari design: il mappamondo di Benoit Vieubled

    Le suggestioni del mappamondo illuminato non sono una novità, però mai si era visto un lampadario di design come questo, sia per i materiali usati che per la dimensioni. ‘Monde à l’endroit, Monde à l’envers’ è il nome di un prodotto che riscopre in tutta la sua potenza il fascino delle del giro del mondo: un lampadario alto due metri e formato da 15 mappamondi. Come tutte le altre creazioni di Benoit Vieubled, designer di Orléans con una rigorosa formazione artigiana, assomiglia più ad un’istallazione artistica che a un classico sistema d’illuminazione. Un punto di forza del marchio francese è indubbiamente quello di rileggere in chiave contemporanea i modelli antichi.

    E, dunque, produrre lampade moderne che conservano l’essenza e la purezza del passato. Nei vecchi globi terrestri, ad esempio, restano intatte le forti emozioni della scoperta e del viaggio. Un fascino che diventa ogni giorno più intenso, tanto da trasformare i mappamondi vintage in complementi d’arredo dal valore aggiunto. Sfruttando queste caratteristiche, l’artista Vieubled dà vita ad una lampada a sospensione che è insieme nostalgica e fantasiosa. Un invito a sognare ad occhi aperti, a salpare verso terre e luoghi sconosciuti. 15 lampadine dalla luce soffusa fanno brillare continenti, mari, boschi e fiumi. Il mondo sopra di noi ricorda ai più audaci di essere ancora in tempo per l’avventura…

    Il coraggio, infatti, è l’altra caratteristica comune a tutta la produzione del designer di Orléans: i suoi punti luce si distinguono per l’uso coraggioso e innovativo dei materiali. Récup (foto in basso), per esempio, è una grande lampada a sospensione di ferro a cui sono appesi tanti elementi decorativi in vetro smerigliato e plastica levigata dal mare. I pezzi, infatti, sono stati raccolti sulla spiagge della Bretagna. Benoit Vieubled ha fatto bottega con i nonni, da cui ha ereditato il lavoro. Il suo sguardo contemporaneo è successivo ed è legato alla sua formazione accademica.

    Lampadari design con materiali riciclati