Lampade floreali, Fiorellino e Giselle

da , il

    Lampade floreali, Fiorellino e Giselle

    Hanno forme floreali le lampade dal design più ricercato. Con i diffusori che si aprono come corolle, Fiorellino e Giselle sono due esempi di questa nuova tendenza.

    Fiorellino

    Fiorellino nasce dal pensiero del designer Lumina, Yaacov Kaufman. E’ dotata di un diffusore innovativo che, pur essendo rigido, è in grado di cambiar forma con un semplice gesto. E’ composto da nove schermi in policarbonato opalino collegati alla struttura attraverso delle frizioni regolabili, in modo da passare dalla forma a tulipano a quella classica dell’abat-jour. Il fusto, invece, è in metallo color nichel. Fiorellino è disponibile nella versione da tavolo, da terra e a sospensione; può essere alimentata da lampadine a risparmio energetico, a fluorescenza o da led, ma anche dalla lampadina tradizionale. E’ dotata di interruttore a tirante sul portalampade. Per il momento il diffusore è disponibile solo nella versione opalina ma per il futuro è prevista l’aggiunta a catalogo di altri colori e altri materiali.

    Giselle

    Giselle, invece, disegnata da Marina Toscano per Gallery Vetri d’Arte, è composta da tre parti di dimensioni diverse che si possono applicare a soffitto singolarmente o in composizioni variabili. Il diffusore, dall’originale disegno ad onde concentriche, è realizzato in un prezioso tessuto operato cucito e rifinito a mano. Dell’altro tessuto, riccamente arricciato, si adagia morbido per chiudere le composizioni. Il supporto è in metallo laccato bianco perlato. La luce, decisa, filtra attraverso le trame dei tessuti e si adagia sui pendagli in cristallo realizzati a mano. Giselle è disponibile in tre dimensioni per adattarsi ad ogni ambiente.