Lavorazione ceramica: Djim Berger presenta Lightweight Porcelain, tra arte ed alchimia

da , il

    Lavorazione ceramica: Djim Berger presenta Lightweight Porcelain, tra arte ed alchimia

    Il designer olandese Djim Berger è una sorta di alchimista della porcellana. La sua collezione Lightweight Porcelain reinventa il materiale tradizionale, offrendo un prodotto più leggero e più resistente. La tecnica per ottenere questo materiale ibrido, che assomiglia ad una ceramica spugnosa, consiste nel mescolare 1/3 di porcellana e 2/3 di perle di polistirene. Un processo innovativo che sa di magico, poiché un materiale così duro come porcellana sembra come ammorbidirsi e da la sensazione di poter essere schiacciato e deformato.

    Una volta che ogni pezzo è stato messo nel forno, il fuoco brucia il polimero e rivela la nuova porcellana, un oggetto di design (ideale per l’arredamento) simile ad un alveare o ad una pietra fossilizzata, caratterizzato da una durezza maggiore rispetto alla classica porcellana.

    Un ottimo spunto, una geniale intuizione e un audace esperimento. Di seguito è riportato quanto ha affermato il creatore di Lightweight Porcelain, Djim Berger: ‘Ho la sensazione che, nonostante molto sia già stato raggiunto in termini di studio dei materiali, la porcellana è stata un po’ trascurata, forse perché è considerata troppo complessa o forse perché è troppo preziosa. È un materiale antico e si è guadagnato molto rispetto con la sua storia e i modi di sopravvivere per secoli senza perdere il suo aspetto originale, più piccoli dettagli, il colore, il suono, la magia del processo di lavorazione. È un fantastico materiale con cui lavorare, l’obiettivo del mio lavoro è quello di aprire lo spettro di possibilità per la porcellana. Io sperimento, combino la porcellana con altri materiali per trovare nuove forme, colori e tecniche. Ciò che voglio è aiutare la porcellana a rivelare il suo vero potenziale, portarla dove non è mai stata prima’.

    La linea Lightweight Porcelain potrebbe rappresentare una nuova era dell’oggettistica per la casa.