Macchina per cucire: come imparare ad utilizzarla

da , il

    Donne single, fidanzate, sposate o separate! Tutte, nessuna esclusa, dovrebbero essere in grado di saper utilizzare una macchina da cucire, assolutamente indispensabile nel momento del bisogno e spesso fonte di risparmio, visto che grazie ad essa è possibile evitare la sarta nella maggior parte dei casi. Nella seguente guida vengono forniti dei consigli per chi volesse addentrarsi nel mondo del taglio e cucito a macchina; sono quindi nozioni base che vanno poi approfondite con la pratica ed i consigli di amiche o parenti più esperte. Buon divertimento!

    L’utilizzo della macchina da cucire non è poi complicato, bastano pazienza e pratica per riuscire, in breve tempo, ad acquisire i fondamenti di questo utilissimo strumento. È chiaro che ogni esemplare presenta delle caratteristiche uniche e di conseguenza vi sono delle differenze sostanziali, ma le linee generali restano per tutte le stesse.

    Partiamo dalla presa della stoffa, che deve essere stretta tra le mani, ma guidata delicatamente e lentamente, seguendo la cucitura.

    Un consiglio pratico ed efficace da seguire quando si cuce a macchina, consiste nel fare pratica con delle stoffe più scadenti o con dei rimasugli, in modo da compiere i primi errori, e correggerli, senza dover imprecare per aver sciupato dei materiali costosi e pregiati. Una volta acquista la dovuta padronanza vi potrete sbizzarrire con lavori fai da te a vostro piacimento.

    Sempre durante il vostro ‘training’, non restate ferme su una sola modalità, ma provvedete a modificare il cursore dei punti (si gira la rotella dei punti) in modo fare pratica sia con i punti dritti che con lo zig zag o altre modalità accessibili con il vostro modello di macchina da cucire.

    Vi lascio con un tutorial che vi mostra come si inizia ad utilizzare una macchina da cucire, partendo dall’inserimento del filo.