Melanzane sott’olio: le ricette della nonna

Melanzane sott’olio: le ricette della nonna
da in Casa, Cucina, Ricette
Ultimo aggiornamento:
    Melanzane sott’olio: le ricette della nonna

    Una delle ricette più tipiche della cucina mediterranea e del sud Italia in particolare sono le melanzane sott’olio. Farle in casa è per molti una tradizione che riporta la mente ai ricordi dell’infanzia e alle ricette della nonna. Si tratta di una ricetta pratica perché permette di preparare conserve per tutto l’anno. Ma sapevate che per fare le melanzane sott’olio ci sono metodi diversi da regione in regione?

    Vediamo le differenze tra le melanzane sott’olio alla napoletana, alla pugliese, alla siciliana e alla calabrese. Quale preferite?

    Melanzane sott’olio alla napoletana:

    ingredienti:

    - 5 chili di melanzane di tipo napoletano (senza semi)
    - Aglio, olio, origano, peperoncino, sale, aceto di vino bianco

    Preparazione:

    Sbucciare le melanzane, tagliarle a fettine (più o meno spesse a seconda del gusto). Versarle in una pentola alta riempita con un quarto d’acqua e tre quarti di. Lasciare le melanzane a bagno per circa 5 ore e poi disporle a strati in uno scolapasta mettendo del sale doppio su ogni strato. Lasciarle scolare tutta la notte pressandole bene con un tegame abbastanza pesante. La mattina seguente saranno asciutte e sufficientemente salate. Date un’ultima strizzata manuale alle melanzane. A questo punto versate dell’olio nel barattolo, sistemate le melanzane alternando ad ogni strisciolina aglio, peperoncino, origano ed olio,. Quando il barattolo sarà pieno fino all’orlo non lo chiudete subito
    ma lasciatelo una notte aperto per far uscire l’eventuale aria depositata. Assicuratevi che tutte le melanzane siano ben coperte d’olio.
    Ricordate che una volta preparate va aspettato almeno qualche giorno, meglio se settimane o mesi, prima di mangiarle per attendere che siano ben saporite.

    Melanzane sott’olio alla siciliana

    Ingredienti:

    - Melanzane
    - Olio d’oliva, succo di limone, aromatizzanti (aglio, peperoncino o altro)

    Preparazione:

    La preparazione è la stessa di quella vista sopra ma in genere si usano meno aromatizzanti e al momento della scottatura in acqua e aceto le dosi di questi liquidi sono in rapporto di 1 a 1. Ricordate che le melanzane alla siciliana sono riposte nel barattolo di vetro in senso verticale inclinando il contenitore

    Melanzane sott’olio alla Calabrese

    Ingredienti:

    - Melanzane viola scure
    - 2 Kg sale marino
    - 3 litri di aceto bianco
    - due litri circa di olio d’oliva
    - semi di finocchio selvatico
    - aglio e peperoncino (ovviamente calabrese)

    Preparazione:

    Dopo aver tagliato le melanzane a striscioline e averle lavate metterle in un recipiente di plastica per alimenti ricoprendole con il sale e mescolando con le mani.

    Lasciarle scolare e insaporire per due giorni. Scottarle con acqua e aceto lasciandole a bagno per un giorno. La particolarità è nell’uso del finocchio selvatico.

    Melanzane sott’olio alla pugliese

    Anche a Bari le melanzane sott’olio sono una tradizione che si tramanda da generazioni. Questa ricetta barese permette di conservare sott’olio le melanzane senza cuocerle.

    Ingredienti:

    melanzane
    vino bianco
    aceto
    sale
    capperi sott’aceto pugliesi

    Preparazione:

    Quando le tagliate non togliete tutta la buccia delle melanzane. Copritele con aceto e vino bianco nel rapporto di 2 a 1. Non c’è bisogno di cuocere. Trascorso il tempo per la scolatura cominciate a metterle nei barattoli. Si condisce anche con capperi sott’aceto pugliesi.

    621

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaCucinaRicette Ultimo aggiornamento: Lunedì 05/09/2011 11:27
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI