Menù di Pasqua: ricette semplici e veloci

Menù di Pasqua: ricette semplici e veloci
da in Casa, Cucina, Ricette, Pasqua, Ricette di Pasqua
Ultimo aggiornamento:
    Menù di Pasqua: ricette semplici e veloci

    Ecco alcune ricette semplici e veloci per un menù di Pasqua da leccarsi i baffi. Manca poco al tradizionale pranzo pasquale e, dovremmo fin d’ora, iniziare a pensare a cosa cucinare per il menù<. Le idee sfiziose, dall'antipasto al dolce, non mancano e di seguito vi proponiamo le più semplice e rapide da fare.

    Menù di Pasqua: cosa cucinare?

    Mousse tonno

    Se avete intenzione di preparare un menù di Pasqua a base di pesce, un antipasto ideale semplice e sfizioso è la mousse di tonno. Per prepararla dovrete prima sgocciolare il tonno e poi passarlo al mixer insieme a capperi, cetriolini, olive e maionese. Spalmate sulle fette di pane, che avrete precedentemente tostato e imburrato, il composto ottenuto. A questo potete unire delle aringhe marinate e delle rosette di salmone da servire con ricotta fresca. Se, invece, volete preparare un menù di Pasqua a base di carne, potete pensare come antipasti a dei tramezzini al burro con salame e noci, a cui unire il più classico prosciutto e melone e per finire tocchetti di parmigiano attorniati da funghi.

    Menù di Pasqua: cosa cucinare?

    Lasagne ricotta e spinaci

    Sia che abbiate optato per la carne che per il pesce, tra i primi piatti di Pasqua più gettonati ci sono sicuramente le lasagne verdi con spinaci e ricotta. Pulite gli spinaci e passateli in una padella nella quale avrete fatto sciogliere del burro e dell’olio. Appena comincia a schiumare aggiungete della cipolla tagliata finemente e fate cuocere a fuoco vivace per 5 minuti. Aggiungete dell’aglio (tritato), se necessario aggiungete un po’ di brodo, dopo di che cuocete ancora per 5 minuti, a questo punto aggiungete la ricotta fresca. Disponete un primo strato di lasagne su una teglia e aggiungete il condimento di spinaci e ricotta. Continuate alternando ogni strato di lasagne con spinaci e ricotta, ma badate che l’ultimo strato deve essere di lasagne. Spolverate con il parmigiano fresco e aggiungete burro fresco ai lati delle lasagne agli spinaci. Coprite tutto con alluminio da cucina e cuocete in forno (preriscaldato) per 20 minuti a 180°.

    Se avete a disposizione del pesce fresco potete preparare un risotto di mare. Preparate il brodo (per velocizzare potete utilizzare un dado vegetale disciolto in 1 litro e mezzo d’acqua circa) e in un altro tegame scaldate un filo d’olio con uno spicchio d’aglio e versate il pesce tagliato a pezzi. Salate, fatelo rosolare col coperchio per cinque minuti, quindi spegnete e spolverate con un pizzico di prezzemolo fresco tritato. Cuocete il riso facendolo prima tostare in un filo d’olio, nel quale avrete fatto soffriggere mezza cipolla tritata finemente. Aggiungete il pesce con il suo sugo di cottura, mescolate per qualche secondo, aggiustate di sale e dopo cominciate a versare il brodo vegetale bollente utilizzando un mestolo. Quando il riso di mare sarà prossimo alla cottura aggiungete un po’ di pepe macinato e un ciuffo di prezzemolo fresco.

    Menù di Pasqua: cosa cucinare?

    Costolette di agnello

    Se volete mantenervi sul tradizionale, i secondi piatti di Pasqua per eccellenza sono costolette di agnello alla brace oppure agnello al forno o ancora le tradizionali uova sode ripiene.

    Per preparare le costolette di agnello versate in un recipiente un bicchiere di olio extra vergine di oliva, condite con sale e una macinata abbondante di pepe ed emulsionate leggermente. Immergeteci le costolette e lasciatele riposare per una decina di minuti. Scaldate sul fuoco una piastra di ghisa. Scolate le costolette e cuocetele, poche alla volta, sulla piastra rovente, da entrambi i lati, facendo attenzione che non si brucino. In alternativa potete cuocere in forno a 250 C. L’abbinamento ideale è rappresentato dalle patate arrosto oppure da una bella insalata ricca!

    Per le uova ripiene, dopo averle rassodate per almeno 8 minuti, passatele sotto l’acqua fredda e sgusciatele delicatamente. Tagliatele a metà per il lungo e prelevate i tuorli. Dopo di che riempitele con ciò che più vi aggrada: asparagi lessi (che sono di stagione) in salsa di maionese, acciughe e tonno con una spolverata di peperoncino, salsa di pomodoro e scaglie di grana…

    macedonia

    E per concludere il pranzo proponete agli ospiti degli sfiziosi ovetti di cioccolato con ricotta. Per prima cosa fate sciogliere del cioccolato in una ciotola, aggiungendone in un secondo tempo dell’altro e amalgamando bene. Spennellate degli stampini con il cioccolato fuso lasciandolo indurire in frigo. Avrete così ottenuto delle uova di cioccolato che vanno levate dagli stampi. Ora prendetele e intingetele con il cioccolato fuso che rimane sui bordi, aggiungendo quindi una granella di noci. Preparate una crema di ricotta e versatela negli ovetti riempiendoli uno ad uno.

    In alternativa, se preferite un dolce più semplice e fresco, forse anche più digeribile, l’ideale è la macedonia di frutta. Potete utilizzare banane, mele, pesche, albicocche, fragole e quant’altro. Tagliate la frutta a pezzetti, aggiungete zucchero e succo di limone. Lasciate riposare in frigo per qualche ora e servite la macedonia in coppette singole, aggiungendo se gli ospiti gradiscono un po’ di panna montata.

    Foto di apertura di lynn.gardner

    1115

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CasaCucinaRicettePasquaRicette di Pasqua
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI