Mobili da giardino: come lucidare il vimini e il bambù in modo naturale

da , il

    Mobili da giardino: come lucidare il vimini e il bambù in modo naturale

    Quando i mobili da giardino vengono rispolverati, significa che la bella stagione è arrivata, si avvertono i sintomi dell’estate. Tavolini, sedie, ceste e lettini, in vimini o bambù, presentano però un problema: durante il periodo in cui non vengono utilizzati tendono a perdere lucentezza e colore a causa del freddo, dell’accumulo di polvere e, a volte, di sporcizia. Ma non bisogna perdersi d’animo, perché la lucidatura dei mobili da giardino fa parte del classico rito pre estivo. Se volete fare un buon lavoro, con sostanze naturali, senza danneggiare gli intrecci di vimini, continuate a leggere i seguenti suggerimenti.

    I mobili da giardino in vimini o bambù possono essere lucidati con una applicazione di acqua tiepida e limone, ben distribuiti sulla superficie con un panno morbido e liscio.

    Come prima cosa, è bene porre sotto i mobili dei fogli di giornali, o una copertura adeguata a trattenere eventuali scoli di succo di limone, che altrimenti macchierebbe e renderebbe appiccicosa la pavimentazione. Evitare l’esposizione diretta ai raggi solari, che seccherebbero rapidamente il succo di limone sul materiale.

    Poi bisogna tagliare a metà i limoni e sfregarli sulla superficie dei mobili, facendo attenzione a non trascurare alcun punto. Una volta finita questa operazione, si potrà notare come il materiale, sia esso bambù o vimini, risulti lucidato e pulito.

    Per eliminare la patina appiccicosa, basta passare con delicatezza dell’acqua tiepida con un panno morbido, che non rilasci peli, lasciare asciugare i mobili all’aria, evitando l’esposizione diretta al sole.