Moquette in casa: i vantaggi e gli svantaggi

da , il

    Moquette in casa: i vantaggi e gli svantaggi

    Avere la moquette in casa da adito a diverse considerazioni ed opinioni che variano a seconda del paese: in Italia, ad esempio, sostituire il pavimento con una moquette non è consigliato, soprattutto per motivi legati all’igiene e alla possibile presenza di allergie, in particolar modo nella camera da letto dei bambini. Nel Nord Europa (ma anche in Francia) e negli Stati Uniti, la moquette è invece considerata un’ottima soluzione dal punto di vista economico, stilistico e igienico. Mentre però sul primo si possono trovare dei punti di accordo, sullo stile e sui benefici per la salute c’è molto su cui discutere.

    Partiamo innanzitutto dal fatto che mettere in casa una moquette economica comporta l’utilizzo di materiali di livello più basso e di più facile deteriorabilità nel tempo. In molti parlano però della bella sensazione di alzarsi la mattina e poggiare i piedi su un caldo tappeto, sul quale camminare senza avvertire il freddo.

    Inoltre non viene posto assolutamente il problema delle allergie, perché ormai vengono utilizzati dei materiali anallergici; dal punto di vista della pulizia, secondo me, il problema è ben più complesso, perché la moquette in casa richiede una cura molto più attenta rispetto ad un pavimento, per pulire il quale occorre un aspirapolvere ed una passata di straccio.

    Con la moquette c’è bisogno dell’aspirapolvere, di un disinfettante e di un elimina odori; insomma, sicuramente non ci sono vantaggi da questo punto di vista. Certo, la moquette rappresenta un ottimo isolante naturale, che evita la dispersione di calore, funge da isolante acustico e permette di stare comodamente a piedi nudi, grazie anche al senso di morbidezza che si prova a camminare su di essa.

    Affrontiamo adesso la questione dal punto di vista del design: la varietà è enorme, così come per le piastrelle, inoltre può regalare originale ed innovativo ad una camera, specie da noi dove non rappresenta una consuetudine. Inoltre si può applicare a superficie non regolari, appiattendole senza far notare i difetti, in modo economico e rapido.

    Piuttosto, un difetto che secondo me è riscontrabile nella moquette, dal punto di vista igienico, è quello di non vedere tutte le tracce di sporco presenti a terra, con il rischio di trascurarle, cosa che invece non accade con un pavimento in legno o gres ad esempio. Tra l’altro, anche utilizzando buoni prodotti antiodori (questo lo dico per esperienza personale), basta lasciare la camera chiusa poche ore per rientrare e sentire il tipico odore della moquette.

    Come possiamo concludere? Sicuramente avere la moquette in casa porta alcuni vantaggi, ma per noi italiani, soprattutto nel sud Italia, dove non si presenta in modo particolare il problema delle basse temperature, non è la migliore soluzione per il rivestimento del pavimento.