PacMan: i giochi diventano accessori per la casa

da , il

    La fantasia dei designer di tutto il mondo continua a sfornare simpatici accessori per la casa e a rendere omaggio a Pac-Man, il più famoso videogame arcade delle storia. La grafica preistorica non perde appeal, anzi, l’ottima salute è dimostrata da molti slanci creativi e da una cerchia dei suoi fan che si allarga a macchia d’olio. Il piccolo, famelico, esserino giallo che mangia mangia e fugge dai fantasmi si ritrova ad essere protagonista di una serie di produzioni proprio nell’anno del suo anniversario. Il 2010, infatti, segna il suo 30esimo anno di vita e sono stati in molti a festeggiarlo. Da google, che a maggio gli ha dedicato la sua homepage, fino a Moleskine, il famoso marchio di agende e block notes, che ha creato un’edizione limitata in onore del videogioco della Namco.

    I videogame arcade tornado di moda: una tendenza che avevamo già incontrato con gli wall-stickers dal gusto retrò. I cookie cutter sono l’ultima novità: simpatiche formine colorate in silicone con cui si potranno cucinare ottimi biscotti. Ogni confezione comprende un pac-man e tre fantasmini che disposti poi sul piatto ricorderanno subito il gioco che ha incantato un’intera generazione. I veri appassionati, però, possono scegliere tra una gran quantità di accessori per la casa a tema. Dalle semplici tazze ai bicchieri in vetro per shot, dai morbidi cuscini all’elegante pouf, dalle saponette del bagno fino agli energy-drink da collezionare. Infine, a chi è piaciuta l’idea degli stampi in silicone non potrà rinunciare alla presina dello stesso materiale che raffigura l’amato pacman.

    Non sembra volersi arrestare, quindi, il gran successo del videogioco nato in giapponese trent’anni fa sotto il nome Puckman -che in Giappone significa appunto apri e chiudi la bocca. Modificato successivamente in Pacman per non creare l’assonanza inglese poco elegante col termine Fuckman.