Pasta all’uovo fatta in casa: qualche dritta

da , il

    Pasta all’uovo fatta in casa: qualche dritta

    Se avete deciso di cimentarvi nella preparazione della pasta, tanto vale che si tratti di pasta all’uovo fatta in casa, molto più gustosa di quella tradizionale.

    Vi annuncio subito che non esiste un’unica procedura per ottenere la pasta all’uovo fatta in casa, ma tante quanti sono i formati della pasta e quindi come preventivate di cucinarla dopo e in che percentuale desiderate che le uova si sentano nell’impasto. Ciò premesso vediamo quali ingredienti vi occorrono.

    Per la pasta all’uovo fatta in casa tutto ciò che vi serve è: farina, uova, olio d’oliva e sale. Le dosi variano a seconda che vogliate poi ricavarne tagliatelle o fettuccine o ravioli e tortellini e quindi pasta da tagliare o pasta da riempire. Sia nella prima che nella seconda ipotesi, comunque, vi consiglio di adoperare farina di grano tenero 00 e non la semola di grano duro come viene suggerito in molte ricette e come si legge spesso sui pacchi della farina medesima. L’impasto, inoltre, deve risultare liscio e omogeneo, quindi assicuratevi che gli ingredienti siano ben amalgamati tra di loro. Non usate uova prese direttamente dal frigo, ma uscitele un po’ prima in maniera tale che la loro temperatura diventi simile a quella di tutti gli altri ingredienti.

    Ciò detto la differenza principale tra i vari tipi di impasto da cui ottenere la pasta all’uovo fatta in casa consiste principalmente nel numero di uova adoperate. Se volete preparare pasta da tagliare potete utilizzare un uovo per ogni 100 grammi di farina e quindi 3 uova per 300 grammi di farina, a cui va aggiunto un cucchiaio di olio e 1/2 cucchiaino di sale. Se invece volete preparare la pasta ripiena per 300 grammi di farina adoperate 2 uova intere a cui vanno aggiunti 4 tuorli e un pizzico di sale.

    Vediamo come ottenere dalla pasta all’uovo fatta in casa la pasta tagliata. Setacciate la farina su una spianatoia e al centro buttate uova, olio e sale. Iniziate a sbattere gli ingredienti incorporando la farina un po’ alla volta servendoci prima di una forchetta o di un cucchiaio e successivamente procedendo con le mani. Se l’impasto dovesse risultare duro aiutatevi aggiungendo un po’ d’acqua. Dopo averlo lavorato ben bene con le mani formate una palla, avvolgetela in un foglio di pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per circa 1 ora. Trascorso il tempo necessario a far riposare l’impasto, la vostra pasta all’uovo fatta in casa è pronta per essere tagliata. Potete farlo o col coltello o – se l’avete – con la macchina per tagliare la pasta. Se la tagliate col coltello cercate di garantire alla vostra pasta uno spessore uniforme onde evitare di inficiarne la cottura. Assicuratevi a questo scopo che il coltello sia lungo ed affilato e usate come piano una tavola di legno o plastica. Spolverizzare con la farina affinchè l’impasto non appiccichi. Piegate l’impasto in modo da formare una striscia a tre strati e iniziate a ritagliare strisce di circa 2 cm di larghezza che vanno aperte subito per evitare che si incollino tra loro. Con la macchina per la pasta è tutta un’altra storia, chiaramente… Potete tirare le strisce di pasta facendole passare più volte nella macchina ed avvicinando sempre di più i rulli fino ad ottenere lo spessore desiderato.

    Foto di pomarc