Pavimenti in finto legno: i più belli [FOTO]

da , il

    Pavimenti in finto legno, soluzioni alternative per chi vuole riprodurre il calore di questo materiale prezioso, con un occhio di riguardo per la praticità. I rivestimenti in legno richiedono infatti particolare attenzione, sia in fase di posa che di manutenzione, inconvenienti che si possono evitare ricorrendo a quei materiali che ne simulano le fattezze senza necessitare di trattamenti altrettanto scrupolosi. Dal gres porcellanato effetto legno al pvc, dalle ceramiche al laminato, sono molteplici le alternative proposte dal mercato. Scopriamo allora i più belli.

    Pavimenti in gres porcellanato

    Il gres porcellanato effetto legno è forse il rivestimento più richiesto, coniuga infatti a meraviglia estetica e praticità. Ideale per il living, ma anche per la cucina o la camera da letto, il gres simula meravigliosamente le venature lignee tanto da renderlo praticamente indistinguibile da un parquet vero e proprio. Il mercato ne propone modelli per tutte le esigenze in un tavolozza cromatica assai variegata e in formati rispondenti ai gusti di una clientela eterogenea. C’è addirittura la possibilità di posarlo a secco, evitando l’utilizzo di collanti appositi, soluzione pratica e funzionale. Ma il gres porcellanato oltre che bello è un materiale oltremodo resistente, adatto quindi a contesti abitativi di tutti i tipi.

    Pavimenti in pvc effetto legno

    Pratico, economico, di facile installazione, il pvc effetto legno è la soluzione ideale per chi non vuole spendere troppo senza rinunciare al calore che solo il legno riesce a conferire agli ambienti domestici. I rivestimenti di questo tipo richiedono una posa in opera semplicissima, se ne trovano anche di autoadesivi o ad incastro, una soluzione quest’ultima particolarmente verosimile.

    SCOPRI COME REALIZZARE PAVIMENTI IN FINTO LEGNO

    Pavimenti in laminato

    Il laminato è un materiale molto simile al parquet, perlomeno dal punto di vista estetico. Sotto il profilo pratico i vantaggi sono notevoli, dal prezzo che si riduce drasticamente alla resistenza e durata nel tempo. Per non parlare della manutenzione, che richiede interventi minimi rispetto al legno naturale, della posa in opera, semplice e alla portata di tutti, infine del colore, che rimane inalterato indipendentemente dall’esposizione alla luce.

    SCOPRI COME DECORARE IL PAVIMENTO IN MODO ORIGINALE